Rapporto tormentato quello tra Gabriel Garko e la chirurgia estetica. In occasione dell’intervista concessa a Piero Chiambretti su Canale 5, l’attore ha rivelato le difficoltà vissute dopo le critiche al suo aspetto fisico e sul sospetto di un massiccio ricorso a botulino e “ritocchini” fatti al viso. Lo scatto delle polemiche venne diffuso sul web dopo l’apparizione del divo durante una puntata dell’Arena di Giletti, dove risultava con gli zigomi molto pronunciati.

Gabriel Garko e la chirurgia estetica
Gabriel Garko

L’invidia fa stare male, ma dopo Sanremo, che è stata un’esperienza forte, ho imparato a farmi scivolare le cose cattive addosso. Mi sono dato una bella spalmata di olio d’oliva!”, ha raccontato a Matrix. “Ho capito che non è colpa mia se la gente si sofferma a guardare l’involucro e non il contenuto. Per una foto, fake, di me sul web, dove sembravo molto gonfio ho sofferto molto. Ho trascorso cinque giorni davvero molto difficili e ho fatto una pulizia totale degli amici. Sui social spesso ti massacrano gratuitamente”.

Gabriel Garko e la chirurgia estetica: la verità dell’attore

Se non fosse per il mio aspetto non sarei qui, ma ho cercato di coltivare anche altro, il mio corpo è la mia azienda quindi lo curo, ma non mi sono mai rifatto niente”, ha poi specificato Garko, reduce dai numeri controversi di L’onore e il rispetto. Il sex symbol ha giustificato i gonfiori del volto con l’uso massiccio di farmaci fatto per curare i suoi problemi alla tiroide. Fake news che riguardano spesso anche il suo rapporto con la fidanzata Adua Del Vesco: “Siamo molto innamorati nonostante escano molte notizie su di noi. È divertente leggere di tutto, ogni tanto che ci siamo lasciati… Un giorno infatti, l’ho chiamata chiedendole: ‘Ma siamo ancora insieme?’”.

Commenti