Heather Parisi attacca i genitori pigri e scatena una vera e propria battaglia social. La showgirl ha usato il suo account Instagram per postare una foto dei suoi figli, Elizabeth e Dylan. “Sono andati in campeggio in mezzo alle montagne di Lantau Island per qualche giorno e un po’ mi mancano”, ha scritto la ballerina. “Il mio ‘lavoro’ oggi è fare la mamma. Lo faccio 24 ore al giorno, sette giorni su sette, assieme a mio marito Umberto. I bimbi ci seguono ovunque, quando faccio un evento televisivo in Italia o in Cina, o quando viaggiamo per lavoro di Umberto nel sud est asiatico”.

Heather Parisi attacca i genitori pigri

“L’homeschooling (quando sono i genitori a provvedere in proprio all’istruzione dei figli, ndr) è sicuramente una scelta, ma, con una vita così, diventa anche una necessità”, ha aggiunto Parisi. “Sono fortunata e ne sono consapevole. Molti genitori vedono poco i figli perché sono impegnati con il lavoro e non possono seguirli come vorrebbero. Alcuni, sono solo un po’ pigri. Perché fare il genitore è impegnativo e costa qualche rinuncia. Mai però, rinunciare al tempo da dedicare alla vita di coppia. La passione, l’amore, la complicità tra i genitori sta alla base di ogni famiglia felice. Io sono gelosissima del mio ‘Mommy and Daddy Time’ e non vi rinuncerò mai!”.

Heather Parisi attacca i genitori pigri
Heather Parisi (foto: Instagram @heather_parisi)

Heather Parisi, figli e homeschooling generano bufera

Le parole della showgirl hanno subito generato un putiferio tra i suoi follower di Instagram. “La maggior parte dei genitori vede poco i figli perché il lavoro li obbliga a stare fuori casa. Per permettere loro di vivere in una casa modesta, mangiare e mandarli in piscina. Tu sei fortunata perché hai un buon reddito e ti sei potuta permettere di fare i figli quando la maggior parte delle donne guarda ai nipoti”, le ha scritto un utente. Al quale Parisi ha subito replicato: “Tutto ciò che ho me lo sono guadagnato con il sacrificio e il sudore, ballando 18 ore al giorno fin dall’età di 13 anni. Io non ho la velleità di insegnare nulla a nessuno, se non ai miei figli”. Non è la prima volta che Heather finisce in un tritacarne del genere, come quando si è scagliata contro la sentenza sui genitori-nonni.

Elizabeth & Dylan sono andati in campeggio in mezzo alle montagne di Lantau Island per qualche giorno e un po' mi mancano. Il mio "lavoro" oggi è fare la mamma. Lo faccio 24 ore al giorno, sette giorni su sette, assieme a mio marito Umberto. I bimbi ci seguono ovunque, quando faccio un evento televisivo in Italia o in Cina, o quando viaggiamo per lavoro di Umberto nel sud est asiatico. L' Homeschooling è sicuramente una scelta, ma, con una vita così, diventa anche una necessità. Sono fortunata e ne sono consapevole. Molti genitori vedono poco i figli perché sono impegnati con il lavoro e non possono seguirli come vorrebbero. Alcuni, sono solo un po' pigri. Perché fare il genitore è impegnativo e costa qualche rinuncia. Mai però, rinunciare al tempo da dedicare alla vita di coppia. La passione, l'amore, la complicità tra i genitori sta alla base di ogni famiglia felice. Io sono gelosissima del mio "Mommy and Daddy Time" e non vi rinuncerò mai! 1+1=1 … H* #heatherparisi #umberto #hkkids #amorevero #amolamiavita

A post shared by Heather Parisi (@heather_parisi) on

Commenti