Olivia Newton-John semiparalizzata dal cancro: la Sandy di Grease ha raccontato la sua battaglia in una lunga intervista concessa al programma tv 60 Minutes. L’attrice e cantante aveva già dimostrato di proseguire la lotta al tumore con fiducia e determinazione. Dopo l’annuncio pubblico in cui ha ammesso che la malattia è tornata, la star australiana ha subito incassato l’affettuoso sostegno dell’amico John Travolta. Sempre fiduciosa, aveva già ribadito di avere la certezza di poter sconfiggere questo male.

Olivia Newton-John semiparalizzata dal cancro
Olivia Newton-John a 60 Minutes

Olivia, 68 anni, ha ora rivelato che soltanto grazie alla sua forza d’animo è riuscita, pian piano, a riprendere a camminare. “Sarei una bugiarda se dicessi di non essere spaventata”, ha ammesso al reporter Karl Stefanovic. “Tutti abbiamo delle sfide da combattere nella vita, questa è la mia”, ha spiegato senza piangersi addosso. “Ho avuto e sto avendo una vita incredibile. Quindi, non mi lamento, non lo faccio davvero”.

L’attrice è già sopravvissuta alla prima diagnosi di tumore al seno avuta nel 1992. Una notizia che le era arrivata lo stesso fine settimana in cui era scomparso suo padre Bryn, proprio a causa di un cancro. Da allora, è diventata testimonial della lotta alla malattia. Lo scorso maggio, dopo una serie di problemi alla schiena, la scoperta delle metastasi nella spina dorsale inferiore.

Olivia Newton-John semiparalizzata dal cancro

Ero abituata a questi dolori”, ha detto Newton-John, “ma all’inizio dell’anno mi sono ritrovata in agonia. Così, per farla breve, ho fatto un controllo: hanno fatto una risonanza magnetica nella zona del mio osso sacro e hanno trovato un tumore. Tutto è iniziato così”. Il momento peggiore è stato comunicare la notizia alla figlia Chloe e al marito John Easterling.

Ora sta lottando con la chemioterapia e con cure alternative, come le erbe e la cannabis. Ma al primo posto c’è sempre l’attitudine positiva: “Voglio giocare di nuovo a tennis. Voglio essere in grado di camminare di nuovo sulla spiaggia. Posso camminare, ma non posso percorrere lunghe distanze. Ma ci arriverò, perché non riuscivo a camminare un mese fa o giù di lì. Appena sarò guarita, sarò in grado di camminare di più”.

Commenti