Nonostante i numerosi chiarimenti televisivi, pare che tra Baye Dame e Aida Nizar del GF15 ci sia ancora un conto in sospeso e tante parole non dette. Certo, si è creata una bella confusione nel programma, soprattutto dopo l’eliminazione della spagnola che ha sollevato numerose polemiche in quanto emblema della vittoria del ‘bullismo’ dei concorrenti. Intanto, fuori la casa di Cinecittà, Barbara D’Urso ha il suo bel da fare per convincere gli spettatori che non c’è nessun Grande Fratello pilotato.

Baye Dame e Aida Nizar: il chiarimento di Baye nei confronti degli autori

Le dichiarazioni della D’Urso non lasciano spazio a dubbi: “Aida è molta amata sul web, ma il 51% degli italiani ha voluto la sua eliminazione”. Eppure tutto questo non è bastato a placare gli animi sull’idea che un disegno già scritto conduca il GF15. Ad aggiungere il suo carico da 90 si è messo anche Baye che, recentemente, ha parlato di comportamenti dettati dalla produzione una volta entrato nella casa per salutare gli amici. Primo veto fra tutti, quello di portare dei fiori ad Aida per scusarsi e parlare con lei (cosa che gli è costata un rimprovero in diretta dalla D’Urso).

baye dame e aida nizar
Baye Dame e Aida Nizar

Oggi Baye vuole fare ulteriore chiarezza sulla questione: “Il mio non era uno sfogo contro gli autori! Quello non era assolutamente uno sfogo contro gli autori! Volevo semplicemente chiarire la situazione per farvi capire che il caso ‘Aida-Baye’ era stato chiuso. Aida era in nomination…non era giusto nei suoi confronti aprire quel capitolo…quindi si è pensato di lasciare tutti i nominati tranquilli e di dedicarmi a chi, lì nella casa, mi ha voluto veramente bene! Così ho fatto! Con Aida ci chiariremo fuori dalla Casa in questi giorni!”.

L’incontro tra Aida e Baye lontano dalle telecamere

Con le sue parole, Baye lascia una promessa al pubblico: lui e la spagnola si vedranno al di fuori del contesto televisivo per chiarirsi una volta per tutte e, magari, fare definitivamente pace. Sarebbe un bel passo avanti in questo momento cruciale del programma.

Commenti