Nel giorno del suo 79esimo compleanno Berlusconi ha deciso di fare un “nobile gesto” rivolto non a sé stesso, bensì alla sua amata Francesca Pascale: le ha regalato una villa situata in Brianza, a Casatenovo, frazione di Rogoredo, a dieci chilometri da Arcore.

I lavori di ristrutturazione dell’abitazione dove la Pascale andrà a breve a vivere, conosciuta anche col nome di Villa Giambelli, sono già cominciati e sono supervisionati dal leader di Forza Italia in persona, che ha assicurato che ci vorrà solo qualche settimana prima del trasferimento ufficiale.

Questo ovviamente comporta che, una volta terminati i lavori e “sistemata” la sua fedelissima fidanzata nella bella villa, Berlusconi ritornerà a vivere in perfetta solitudine nella sua Villa San Martino ad Arcore, in modo da potersi concentrare meglio sul lavoro e su tutte le questioni politiche che gli stanno a cuore. Un regalo, quindi, ma forse anche un modo per avere ognuno i propri spazi e la propria indipendenza sociale e lavorativa?

Ovviamente Francesca e il suo cane Dudù hanno accettato di buon grado il regalo: l’acquisto della villa è stato ultimato proprio poco prima dei festeggiamenti del compleanno dell’ex premier, il 29 settembre – come tutti sanno, lo stesso identico giorno del compleanno di Pierluigi Bersani. Secondo il Corriere della Sera il party ha coinvolto solo familiari e amici di vecchia data, insieme a persone di spicco delle aziende, società e testate giornalistiche care a Silvio. Ad allietare gli ospiti la voce di Andrea Bocelli: tra di loro anche Confalonieri, Ennio Doris, Adriano Galliani e Alessandro Sallusti, nonché le politiche Mariarosaria Rossi e Michela Vittoria Brambilla. Chissà che non abbia approfittato di un’occasione tanto lieta per raccontare la sua ultima barzelletta, già in circolo sui media italiani.

La festa aperta ai “meno stretti” invece è prevista per la sera del 30 settembre sulla Terrazza Caffarelli, situata a pochi metri dal Campidoglio.

Commenti