Francesca Fioretti nel mondo dello spettacolo ci era arrivata in punta di piedi. Modella, showgirl e attrice, classe 1985, nel 2009, a soli 24 anni, aveva partecipato alla nona edizione del Grande Fratello. “Ha influito molto la mia situazione sentimentale, ho voglia di cambiare e di pensare solo a me”, aveva dichiarato. Genitori giovani e un fratello più piccolo, Luca, al quale è molto legata, Francesca aveva un sogno nel cassetto: diventare dirigente di un’azienda di moda.

Ma la sua aspirazione più grande era avere una famiglia, sposarsi e avere dei bambini. Un desiderio coronato nel 2013, quando, tornata da un viaggio in Vietnam, aveva conosciuto ad una festa di amici Davide Astori. Con il calciatore, capitano della Fiorentina trovato morto nella sua stanza d’albergo a Udine ad appena 31 anni domenica 4 marzo 2018, aveva costruito il suo sogno.

Francesca Fioretti
Francesca Fioretti e Davide Astori (foto: Instagram)

Oltre ad aver partecipato a quattro edizioni della trasmissione calcistica Number Two, affiancando come valletta i conduttori sportivi Massimo Caputi, Graziano Cesari e Ivan Zazzaroni, Fioretti era stata protagonista del video Piove di Alex Britti ed era stata valletta di Colorado Café. Nel 2010, invece, era entrata nel cast fisso del programma satirico Saturday Night Live, in onda su Italia 1. Nel 2012 Francesca era approdata anche al cinema recitando nel film di Gianluca Minigotto, Poker Generation. Poi un altro reality, Pechino Express, in coppia con la collega Ariadna Romero. Fino a quando diventa mamma con la nascita di Vittoria nel 2016. “È la mia quiete”, definiva così la figlia nelle immagini postate sul suo account Instagram.

Chi è Francesca Fioretti, la moglie di Davide Astori

“Mi reputo una persona un po’ all’antica, molto attaccata alla famiglia”, aveva detto Fioretti subito dopo essere diventata mamma. “Certo, è importante il lavoro e ci tengo tanto alla mia indipendenza, ma col figlio si crea un legame talmente profondo da relegare tutto il resto in secondo piano. Voglio crescerlo io e ce la metterò tutta, non ho alcuna intenzione di lasciarlo con una tata per giornate intere”. Davide, sempre al suo fianco, era “il mio cuore, il mio lui, l’essere speciale, l’uomo della mia vita”.

A darle la tragica notizia da Udine è stato Pantaleo Corvino, il direttore generale della Fiorentina. “Sarai forte come lo era Davide, siamo tutti con te”, le scrivono adesso tifosi e amici sui social. Un dolore assurdo e atroce, difficile da elaborare.

Uuuuuuuuu tic-tac-tic-tac ❤️ . . . . #assafa

Un post condiviso da Francesca Fioretti (@francesca_fioretti) in data:

Commenti