Gigi d’Alessio pieno di debiti: il cantautore partenopeo si troverebbe sul lastrico a causa di scelte finanziarie sbagliate e una vita di eccessi. Recentemente era comparso sulle pagine di cronaca nazionali per la sua presunta evasione fiscale, che ammonterebbe ad un milione di euro, ma la situazione sembra essere ancora peggiore. Stando alle ultime indiscrezioni, le società del cantautore e attore di Annaré, regia di Ninì Grassia e Cient’anne, di Ninì Grassia sono esposte per 25 milioni di debiti, informazione confermata dal cantante stesso.

“Onorerò gli impegni in attesa che qualcun altro onori i suoi nei miei confronti. Perché io sono la vittima e non il carnefice” ha dichiarato D’Alessio, facendo un chiaro riferimento all’ex marito di Valeria Marini Giovanni Cottone con cui ha tentato, fallendo, di riportare il marchio Lambretta in Italia.

Gigi d’Alessio pieno di debiti: 200mila euro da restituire a Valeria Marini

Gigi d’Alessio pieno di debiti, avrebbe definito una serie di piani di rientro, per uscire dal tunnel dei debiti, primo tra tutti quello nei confronti di Valeria Marini, a cui deve 200mila euro, ma dalla prossima settimana si firmerà l’accrodo che prevede un acconto da 30mila euro e rate da 5mila mensili. “Prima di trovarmi, anzi di mettermi, in questa situazione, — sospira — ero l’uomo più sereno del mondo. Canterò e farò concerti a lungo perché sono felice quando riesco a dare emozioni. E pazienza se almeno per i prossimi 15 anni canterò anche per pagarmi i debiti”. Intanto Ville in Sardegna, terreni, appartamenti e società sono stati tutti pignorati.

Commenti