La loro storia ormai è ufficialmente parte del passato: dopo che l’attrice romana è stata avvistata in vacanze solitarie, poi profondamente scossa e infine in lacrime, la rottura di una delle coppie più amate d’Italia è stata resa pubblica, così come queste nuove rivelazioni di Francesco Renga su Ambra Angiolini:ambra angiolini renga ig

Il cantautore, autore anche della colonna sonora di “Razza bastarda”, il primo film di Alessandro Gassman regista, ha condiviso con il suo pubblico alcune riflessioni a freddo rispetto alla sua relazione, un amore durato ben 11 anni e che ha dato alla luce i piccoli Jolanda e Leonardo.

Le rivelazioni di Francesco Renga su Ambra Angiolini

Una crisi di cui tutti avevano visto le avvisaglie e che adesso li vede separati in via apparentemente definitiva: erano stati loro stessi ad annunciare che si allontanavano per “salvare l’amore”, e pare che adesso, passata la tempesta sia in un certo senso tornato il sereno. Ecco quindi le nuove rivelazioni di Francesco Renga su Ambra Angiolini:renga-ambra-angiolini-ig

Con Ambra ho un rapporto bellissimo e due figli meravigliosi – ha dichiarato in occasione dello showcase del suo nuovo album ‘Scriverò il tuo nome’, disponibile dal 15 aprile – Non c’è un nesso particolare tra questo disco che parla d’amore e la fine della mia storia. Credo che in realtà le canzoni pop, anche le più politiche, alla fine raccontino sempre l’amore. Anche se poi l’amore è difficilissimo da definire: è come definire la vita“.

Il cantante racconta un aneddoto sulla sua ex compagna Ambra e sul suo celebre pezzo “Angelo”

Ma di quale amore sta parlando? C’è qualche nuova fiamma nella sua vita? “Sono innamorato del mio lavoro e dei miei figli” ha proseguito, svelando un piccolo segreto dietro una delle sue canzoni più famose: “Angelo, che per tutti è una canzone dedicata a mia figlia, in realtà è una canzone che parla anche di mia figlia ma racconta quel momento meraviglioso della mia prima paternità anche attraverso gli occhi di Ambra che lo ha vissuto con me“.

Insomma, un legame autentico che, nonostante sia giunto al capolinea, conserva ancora un’aurea di profonda sacralità.

Commenti