La moglie di Paolo Bonolis ama molto condividere momenti della sua vita sui social, e non raramente è finita nel mirino di svariate critiche di “haters”, ma quando è il momento di ascoltare cos’ha da dire Sonia Bruganelli sulla figlia i toni diventano decisamente seri ed inattaccabili. E persino la famosa  polemica sulla foto del jet privato su Instagram viene spiegato da un altro punto di vista…

L’intervista a Sonia Bruganelli sulla figlia e su Paolo Bonolis

Mi dicono sempre che sono stata fortunata a ‘sposarmi quello ricco’“, si sfoga l’imprenditrice 44enne ai microfondi de Il Corriere della Sera. In realtà, spiega, il presentatore tende ad avere uno stile di vita molto discreto, misurato. E riguardo l’idea di noleggiare un aereo privato per andare in vacanza, non è stato un semplice “vezzo” di famiglia: “L’ho convinto io a farlo all’inizio. Siamo in tanti e la primogenita, Silvia, ha problemi motori. Fino a poco tempo fa si muoveva solo in carrozzina. Ora, dopo tanti sacrifici e fisioterapia, è quasi autonoma. La gente giudica senza sapere”, conclude amareggiata.

sonia bruganelli sulla figlia

Il racconto di Sonia Bruganelli sulla figlia Silvia Bonolis prosegue con un episodio molto difficile della loro vita: la scoperta e l’inizio della malattia, la ferita profonda che le si è aperta sul suo cuore di madre. Un sentimento così doloroso che non ha mai avuto nessuno spazio sui social: “Ho visto Silvia neonata in terapia intensiva per due mesi, mentre incontrava complicazioni non previste, l’ipossia, l’arresto cardiaco… I danni motori e al linguaggio ne sono la conseguenza“.

Il motivo per cui la moglie di Paolo Bonolis non ama condividere momenti di particolare difficoltà della sua famiglia

È per questo che, almeno sui social, la moglie del presentatore tende a conservare toni ed argomenti leggeri: “È stata dura per noi, per lei, per i suoi fratelli. Ma questo è il mio dolore, nessuno lo vedrà mai su Instagram. Perderei centomila like ma è roba mia”.

Commenti