Belen candidata al David di Donatello – La cerimonia ufficiale si terrà il 18 aprile 2016, e come molti sanno le nomination sono già state quasi tutte dichiarate: quello che però non era stato ancora reso ufficiale era la rosa dei candidati per la menzione speciale del premio di cinema nazionale dedicato agli artisti particolarmente di rilievo grazie alla loro carriera sul grande schermo.

A sorpresa, nei sette nomi presentati alla giuria è comparso anche quello della bella argentina, ormai entrata a far parte di diritto delle celebrità italiane, grazie alle sue performance attoriali in alcuni titoli di grande successo come Se sei così ti dico sì, regia di Eugenio Cappuccio (2011), Gladiatori di Roma, regia di Iginio Straffi – voce (2012) e nel recente Non c’è 2 senza te di Massimo Cappelli (2015).

che tempo che fa belen

Belen candidata al David di Donatello per il suo ultimo successo cinematografico

Un riconoscimento che potrebbe portarla al di là della sua ben nota carriera da conduttrice e showgirl e farla conoscere di più come artista. Insomma, la notizia che vede Belen candidata al David di Donatello è stata una vera e propria sorpresa per i suoi fan e…naturalmente, non è vera, è solo un innocente pesce d’aprile!

Per farci perdonare, ecco le principali nomination (quelle vere, lo giuriamo) di questa elettrizzante edizione del prestigiosissimo premio: pronti a fare il tifo?

Miglior film

Fuocoammare di Gianfranco Rosi
Il racconto dei racconti di Matteo Garrone
Non essere cattivo di Claudio Caligari
Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese
Youth – La giovinezza di Paolo Sorrentino

Miglior regia

Gianfranco Rosi per Fuocoammare
Matteo Garrone per Il racconto dei racconti
Claudio Caligari per Non essere cattivo
Paolo Genovese per Perfetti sconosciuti
Paolo Sorrentino per Youth – La giovinezza

Miglior Sceneggiatura

Edoardo Albinati, Ugo Chiti, Matteo Garrone, Massimo Gaudioso per il film Il racconto dei racconti – Tale of Tales
Nicola Guaglianone, Menotti per il film Lo chiamavano Jeeg Robot
Claudio Caligari, Giordano Meacci, Francesca Serafini per il film Non essere cattivo
Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini, Rolando Ravello per il film Perfetti sconosciuti
Paolo Sorrentino per il film Youth – La giovinezza

Miglior Attore Protagonista

Claudio Santamaria per il film Lo chiamavano Jeeg Robot
Alessandro Borghi per il film Non essere cattivo
Luca Marinelli per il film Non essere cattivo
Marco Giallini per il film Perfetti sconosciuti
Valerio Mastandrea per il film Perfetti sconosciuti

Miglior Attrice Protagonista

Àstrid Bergès Frisbey per il film Alaska
Paola Cortellesi per il film Gli ultimi saranno ultimi
Sabrina Ferilli per il film Io e lei
Juliette Binoche per il film L’attesa
Ilenia Pastorelli per il film Lo chiamavano Jeeg Robot
Valeria Golino per il film Per amor vostro
Anna Foglietta per il film Perfetti sconosciuti

 

Commenti