Non manca molto all’uscita nelle sale del nuovo film del Dc Extended Universe. L’ira delle femministe contro Wonder Woman però si fa sentire.
Ecco le nuove curiosità su Wonder Woman: un personaggio che sta facendo discutere su tutti i fronti.

A giugno nelle sale cinematografiche arriverà Wonder Woman.
Sappiamo che il cinecomic parla della famosissima amazzone Diana: principessa guerriera.

Femministe contro Wonder Woman per la bellezza glabra di Gal Gadot!

Le Amazzoni, secondo la mitologia greca erano donne mascolinizzate che addirittura si tagliavano il seno per usare meglio lo scudo.
Esse erano cacciatrici che si muovevano a cavallo e guerriere per tradizione.

La mitologia intorno alle figure delle amazzoni è molto varia ed interessante.

femministe contro wonder woman
Guerriero acheo (Podarce ?) sconfigge un’Amazzone (Clonia ?), lastra dal fregio del Mausoleo di Alicarnasso, IV secolo a.C., Londra, British Museum

Le Amazzoni venivano considerate nemiche dei greci.
In una società maschilista come quella greca l’esistenza di donne guerriere non era minimamente concepibile.

Femministe contro Wonder Woman : Le Amazzoni non si depilavano!

Arriviamo così alle proteste femministe di oggi in cui oggetto della discussione sarebbe la perfetta bellezza glabra di Gal Gadot.

A quanto pare, secondo le femministe, Wonder Woman sarebbe troppo depilata.
Non dovrebbero esserci cerette e rasoi sull’isola in cui è cresciuta Diana.

femministe contro wonder woman
Gal Gadot in una scena del film Wonder Woman

In molti hanno apprezzato in nuovo trailer del film, anche se è stato scelto di fare uscire Wonder Woman censurato, infatti sarà vietato ai minori di tredici anni non accompagnati dai genitori.

Altri, invece, sono molto più realisti e hanno reagito in modo negativo alla liscia bellezza di Gal Gadot.
Gal infatti sarebbe dovuta essere più versione King Kong, almeno secondo le femministe.
Le più incallite chiedono addirittura alla Warner Bros di conformarsi ai vecchi canoni di bellezza seguendo la vera mitologia.

Protestano totalmente contro gli attuali stereotipi femminili e le logiche di mercato che vedono la bellezza della donna al centro del business. Si chiedono che fine ha fatto Wonder Woman. La supereroina, però, non ci è mai stata dipinta dai fumetti come vorrebbe questo piccolo gruppo di femministe.

Tutto questo risulta molto strano dato che questo in realtà è un film che le femministe dovrebbero amare in quando esalta la forza della donna in ogni sua forma.

Commenti