I nuovi film al cinema dal 28 febbraio sono otto e tra questi spiccano due titoli italiani, trainati da coppie d’attori molto amati dal pubblico. Da una parte gli amici da una vita Valerio Mastandrea e Marco Giallini, dall’altra gli amanti maturi Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio. Nel mezzo, il vero imperdibile della settimana: lo scioccante La casa di Jack di Lars Von Trier, il film più controverso, massacrato e controcorrente della stagione. Nella speranza che, in termini d’incassi, non si aggiunga un altro weekend negativo alla lista di gennaio e febbraio.

film al cinema dal 28 febbraio

Croce e delizia
Fabrizio Bentivoglio è Tony, raffinato mercante d’arte. Alessandro Gassmann è Carlo, verace pescivendolo. Entrambi con 50 anni e più sulle spalle, si incontrano per caso, scoprono di amarsi e decidono di sposarsi. Il difficile è dirlo alle famiglie, soprattutto ai figli Penelope (Jasmine Trinca) e Sandro (Filippo Scicchitano). Simone Godano dirige una dramedy che convince solo a metà: ecco la nostra recensione.

Domani è un altro giorno
Simone Spada firma il remake nostrano dello spagnolo Truman – Un vero amico è per sempre e punta tutto sulla coppia Valerio Mastandrea e Marco Giallini. I due portano in scena anche la loro amicizia: Giuliano (Giallini) è malato terminale e, dopo un anno di lotta, ha deciso di non combattere più. Al suo fianco, per dirsi addio in un ultimo weekend insieme, c’è sempre Tommaso (Mastandrea). Quando ironia fa rima con malinconia.

La casa di Jack
Sadico, immorale, misogino, egoriferito: sono soltanto alcuni degli aggettivi usati per descrivere l’ultimo film di Lars Von Trier. Il racconto della discesa agli Inferi di un ingegnere serial killer (Matt Dillon) accompagnato nel suo viaggio oscuro dal Virgilio grillo parlante Verge (il compianto Bruno Ganz). Un’opera sulla creazione artistica e la sua dannazione, imbevuta di riferimenti a Goethe e Blake, Géricault e Delacroix, Hitler e Albert Speer. Un film che o si ama o si odia. In ogni caso, un film da non perdere. Peccato nella versione italiana siano state tagliate le scene più crude.

I film al cinema dal 28 febbraio

The Vanishing – Il mistero del faro
Kristoffer Nyholm, regista di serie come Taboo e The Killing, dirige un thriller avventuroso-psicologico ispirato all’irrisolta ma vera storia del mistero del faro delle isole Flannan. Protagonisti i tre guardiani (l’inespressivo Gerard Butler, il grande Peter Mullan e l’esordiente Connor Swindells) che, mandati per sei settimane nell’arcipelago al largo della Scozia, trovano una cassa piena d’oro. In preda all’avidità e alla paranoia, ingaggiano una dura lotta per la sopravvivenza.

Ancora auguri per la tua morte
Il sequel di Auguri per la tua morte è una horror comedy che riporta sullo schermo il personaggio di Tree Gelbman (Jessica Rothe). Stavolta la ragazza, scampata più volte alla morte, si rende conto di aver scatenato una serie di pericolose conseguenze nel multiverso che la intrappola. Chiusa in questo ciclo temporale con un nuovo killer e una nuova vittima, dovrà scegliere tra il suo passato e il suo futuro. A commedia e racconto d’orrore, si uniscono fantascienza, atmosfere da teen-movie e persino momenti strappalacrime.

Dragon Ball Super: Broly
I fan dell’anime lo attendevano da anni: un film dedicato a Broly, il Saiyan ribelle figlio di Paragus, destinato a sfidare Goku e Vegeta. Spedito su Vampa, un pianeta remoto e ostile, Broly ritorna dopo quarant’anni per prendersi la sua rivincita. I due Saiyan scopriranno a loro spese di aver involontariamente generato una forza atroce e devastante. Solo per appassionati: chi ignora chi siano Freezer o il Supremo, lasci perdere.

Nuovi film al cinema: in uscita un horror e due animazioni

C’era una volta il Principe Azzurro
L’animazione della settimana destinata ai più piccoli è questa favola realizzata dai produttori di Shrek. Tinta però di femminismo e gilania: il Principe Azzurro, quello che nelle fiabe ha fatto innamorare Biancaneve, Cenerentola e la Bella addormentata, è un imbranato “condannato” a sedurre le donne da una maledizione. Se entro il compimento dei 21 anni non troverà il vero amore, perderà il suo diritto al trono. Ad aiutarlo c’è Lenny, che è intelligente e determinata perché in realtà si chiama Leonore.

Il miglior regalo
Curioso documentario spagnolo diretto da Juan Manuel Cotelo. Sul set di un film western, l’ultima sequenza è pronta per essere girata. Improvvisamente, il regista decide di modificare il classico finale con sparatoria e vendetta e decide di viaggiare per il mondo alla ricerca di un differente e lieto fine. L’elenco delle sale in cui è proiettato sul sito ufficiale www.elmayorregalo.com.

Commenti