Di curiosità su Soap Opera, il film di Alessandro Genovesi, ce ne sono un bel po’. Stasera la pellicola andrà in onda su Canale 5 e quale migliore occasione per svelarne tutti i retroscena? La commedia, inizialmente pensata per il teatro, ha fatto la sua prima apparizione nelle sale italiane nel lontano 2014. Il cast è pieno zeppo di comici del nostro tempo quali Diego Abatantuono, Fabio De Luigi, Ricky Memphis, Chiara Francini, Ale e Franz. Una trama complicata, quasi surreale, ma che riprende bene il tratto principale della soap opera all’italiana: intrighi, colpi di scena e tante risate.

Curiosità su Soap Opera: i dentoni di Diego Abatantuono e il bacio di Ricky Memphis

La prima curiosità che viene in mente è quella che riguarda il protagonista di Belli di papà, Diego Abatantuono. L’attore interpreta il Maresciallo Cavallo e, copione vuole, che sul set dovesse indossare dei dentoni finti, bianchi e perfetti. Inutile dire che per il resto del cast è stato molto difficile girare con Abatantuono: era talmente buffo che nessuno riusciva a trattenere le risate.

curiosità su soap opera
Tra le curiosità su Soap Opera ce n’è una che riguarda Memphis e De Luigi, qui ripresi in una scena del film

Passando ad un altro protagonista della pellicola, eccoci a parlare di Ricky Memphis. Nel film l’attore romano, abituato a parti da gran macho, bacia il collega Fabio De Luigi sulla bocca. Solo in seguito Memphis ha dichiarato a Vanity Fair che appena letto il copione avrebbe voluto rifiutare la parte e che girare quella scena per lui fu scioccante. Inutile dire che l’accaduto provocò polemiche e accuse di omofobia nei suoi confronti.

Il cameo di Genovesi e i registi ai quali si è ispirato

Memorabile resta il cameo di Genovesi nella pellicola. Si tratta di una parte breve ma intensa che farà da collante a molte storie racchiuse nella trama. I modelli di riferimento cui si è ispirato per la regia? Wes AndersonMichel Gondry, la cui capacità è quella di trasportare lo spettatore in una dimensione al di fuori dello spazio e del tempo in situazioni al limite del possibile.

Commenti