Sono nove i nuovi film al cinema dal 13 settembre. Un’infornata che riapre ufficialmente la stagione. Il maggior numero di schermi spetta al ritorno del giustiziere Denzel Washington, mentre da Venezia arrivano due titoli italiani. Non mancano commedie e scult (leggi alla voce: John Travolta), ma l’unico vero imperdibile della settimana è Un affare di famiglia: un film da non mancare per nessuna ragione.

nuovi film al cinema dal 13 settembre
Un affare di famiglia

The Equalizer 2 – Senza perdono
Sequel del film uscito nel 2014, a sua volta libero adattamento della serie tv anni Ottanta con Edward Woodward. Denzel Washington torna a indossare i panni del giustiziere, stavolta alle prese con la sete di vendetta per la morte di Susan, sua vecchia amica e collega brutalmente uccisa. Meno riuscito e avvincente dell’originale, ma negli Stati Uniti è piaciuto lo stesso (ha incassato 102 milioni di dollari).

Un affare di famiglia
Il nuovo film del regista giapponese Hirokazu Kore-eda ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes 2018. Un premio meritato perché questo dolce melodramma su una famiglia di piccoli truffatori è capace di momenti di grazia e poesia unici. Accolto con parole piene di entusiasmo ovunque sia uscito, è il solo titolo da vedere davvero questa settimana.

La profezia dell’Armadillo
Basato sul graphic novel di Zerocalcare, il film di Emanuele Scaringi porta sullo schermo l’universo stralunato e dissacrante del fumettista romano. Presentato nella sezione Orizzonti di Venezia 75, racconta la storia di due ragazzi “tagliati fuori” dalla società, che tentano di mantenersi a galla tra lavori precari, paure e insicurezze. Ritmo brillante e buone trovate, ma risultato inferiore alle (alte) aspettative. Bravi i due protagonisti, Simone Liberati e Pietro Castellitto.

I nuovi film al cinema dal 13 settembre

Sulla mia pelle
Secondo titolo italiano che arriva da Venezia, il film di Alessio Cremonini ha strappato lacrime e applausi al Lido. La storia è purtroppo nota: gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi, il 32enne romano morto all’ospedale Sandro Pertini sei giorni dopo essere finito in manette per possesso di droga. Strepitoso Alessandro Borghi, che per interpretare Stefano ha perso 18 chili: è lui l’unica ragione di interesse del film (in contemporanea in sala e sulla piattaforma Netflix).

New York Academy – Freedance
I giovanissimi accorreranno in massa in sala per gustarsi le evoluzioni di Thomas Doherty, il 21enne scozzese con passato da modello che è diventato il nuovo sexy-divo Disney con Descendants 2. In questo teen drama musicale interpreta Zander Raines, un affascinante coreografo che innesca inconsapevolmente la gelosia del pianista Charlie, quando sceglie la ballerina Barlow (Juliet Doherty) come musa del suo nuovo spettacolo di Broadway. Astenersi over 25.

Separati ma non troppo
Un anno dopo l’uscita in patria, arriva da noi la commedia francese su un’inchiesta di Libération: il 60% delle coppie parigine divorziate è obbligato a vivere sotto lo stesso tetto a causa dei soldi che mancano. Delphine (Louise Bourgoin) e Yvan (Gilles Lellouche) sono una di queste. La convivenza forzata, in questo caso, permetterà a entrambi di riscoprirsi. Bravi i due protagonisti, tutto il resto è di routine.

Nuovi film al cinema: in uscita 9 titoli

Gotti – Il primo padrino
Lo scult della settimana: un improbabile John Travolta è John Gotti, il capo della famiglia criminale dei Gambino, la più grande e potente organizzazione mafiosa degli Stati Uniti. Il figlio John Jr. (Spencer Lofranco), invece di seguirne le tracce, cambia strada: una scelta che farà finire il padre dietro le sbarre. Sull’aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il biopic di Kevin Connolly ha ricevuto lo 0% di giudizi positivi, tanto che da più parti è indicato come il film più brutto dell’anno. Fate un po’ voi.

Dog Days
Cani e partner sentimentali sono un po’ la stessa cosa, sostiene uno studio della rivista Psychology Today. Questo esilissimo spunto basta al regista Ken Marino per imbastire una commedia corale su un gruppo di persone di Los Angeles le cui vite si intersecano per merito o per colpa dei loro adorabili amici a quattro zampe. Nel cast Nina Dobrev, Eva Longoria, Finn Wolfhard, Vanessa Hudgens, Lauren Lapkus e Tig Notaro. Se si regge al colpo di coda per tutti e 113 i minuti di durata, il film funziona.

Loro
Il dittico di Paolo Sorrentino sulla figura di Silvio Berlusconi (Toni Servillo) torna in sala in un’unica versione realizzata appositamente per l’occasione. Un vero e proprio rimontaggio della durata di 145 minuti per uno dei film più divisivi, amati e odiati della stagione. Prendere o lasciare.

Commenti