Nel pieno delle feste di Natale sono tre i nuovi film al cinema dal 27 dicembre. Due gli italiani in sala che giocano su un terreno diverso nel difficile campo della commedia italiana natalizia per il grande pubblico. Arrivano infatti la Befana di Paola Cortellesi e i Moschettieri di Giovanni Veronesi. I titoli da battere restano Mary Poppins e la coppia Boldi-De Sica, che hanno dominato il box-office di Santo Stefano.

Nuovi film al cinema dal 27 dicembre

La Befana vien di notte
Dal cinepanettone al “cinecarbone”: lo sceneggiatore Nicola Guaglianone e il regista Michele Soavi tentano la carta della commedia fantasy anni ’80 per genitori e figli. I più piccoli gradiranno sicuramente la Befana della Cortellesi, i giovani protagonisti e l’improbabile cattivo Mr. Johnny (Stefano Fresi). L’esito è altalenante (ecco la nostra recensione) ma senza dubbio il tentativo di riportare sul grande schermo il cinema di genere è da lodare.

Nuovi film al cinema dal 27 dicembre

Moschettieri del Re – La penultima missione
Come Guaglianone e Soavi con la Befana, Giovanni Veronesi rispolvera un genere inconsueto per il nostro cinema recente: il film d’avventura. Pierfrancesco Favino, Rocco Papaleo, Valerio Mastandrea e Sergio Rubini diventano acciaccati e stanchi D’Artagnan, Athos, Porthos e Aramis, di ritorno in servizio per la Regina (Margherita Buy). Una sgangherata Armata Brancaleone per un’operazione più interessante che riuscita (ricordate Il mio West?).

Film al cinema dicembre 2018: dal 27 due italiani e un francese

Nelle tue mani
L’amore per la musica classica è al centro di questa commedia drammatica sull’arte di non rinunciare mai ai propri sogni. Il protagonista è il giovane Mathieu (Jules Benchetrit, figlio di Marie Trintignant), talento del pianoforte finito in prigione. Colpito dalle sue doti strepitose, il direttore del Conservatorio Pierre (Lambert Wilson) farà di tutto per iscriverlo a un concorso nazionale, dandogli la possibilità di riscattarsi dagli errori del passato. Un toccante e divertente feel-good movie su perseveranza e forza di volontà.

Commenti