I nuovi film al cinema dal 3 gennaio sono sei, considerando tre uscite arrivate in sala a Capodanno. Un’offerta molto ricca, bilanciata tra intrattenimento e cinefilia, blockbuster e cinema d’autore. A dominare sono Ralph Spaccatutto e Aquaman, che occupano il maggior numero di schermi. Ma attenzione agli outsider che potrebbero rivelarsi vincenti al botteghino, come l’incredibile Christian Bale nei panni di Dick Cheney.

nuovi film al cinema dal 3 gennaio

Aquaman
Jason Momoa, il Khal Drogo di Game of Thrones, è il muscoloso e impavido Re di Atlantide nel cinecomics DC diretto da James Wan. Azione, ironia ed effetti speciali a non finire caratterizzano questo fumettone, che vede nel cast anche Amber Heard, Nicole Kidman e Patrick Wilson. Negli Usa la critica l’ha stroncato, ma il pubblico l’ha amato (ad oggi ha incassato 822 milioni di dollari in tutto il mondo).

Suspiria
Libero remake del classico horror di Dario Argento del 1977. Luca Guadagnino, reduce dal successo di Chiamami col tuo nome, sceglie Dakota Johnson per la parte che fu di Jessica Harper (presente nel cast) e Tilda Swinton per un triplice ruolo (Madame Blanc, Madre Markos e il Dottor Klemperer, nuovo e centrale personaggio). Tra femminismo e psicanalisi, Storia (la Berlino del 1977) e storie, un film da non perdere.

I nuovi film al cinema dal 3 gennaio

Ralph Spacca Internet: Ralph Spaccatutto 2
Sequel dell’animazione Disney che nel 2012 ha incassato 471 milioni di dollari in tutto il mondo. Stavolta Ralph, il “cattivo” di Felix Aggiustatutto, passa dal mondo degli arcade a quello del web: la ricerca del volante di ricambio necessario per salvare Sugar Rush coinvolgerà lui e Vanellope in un’incredibile avventura. Piacerà ai più piccoli, ma soprattutto ai genitori che li accompagnano. Ecco la nostra recensione.

Vice – L’uomo nell’ombra
La storia vera mai raccontata dell’uomo che ha cambiato il corso della storia: così viene presentato il biopic di Adam McKay (La grande scommessa) dedicato a Dick Cheney. Ad interpretare il più potente Vice Presidente degli Stati Uniti è un mimetico Christian Bale. Con lui nel cast ci sono Amy Adams, Steve Carrell, Sam Rockwell e Jesse Plemons. Da vedere.

Nuovi film in uscita: 2019 si apre con Cheney e van Gogh

Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità
Julian Schnabel, artista e già regista di film come Basquiat e Lo scafandro e la farfalla, porta al cinema gli ultimi giorni di vita di Vincent van Gogh. Un biopic sul senso dell’arte e sull’umanità stessa, valso al protagonista Willem Dafoe la Coppa Volpi per il miglior attore a Venezia 2018. Oscar Isaac è Paul Gaguin, Rupert Friend è Theo van Gogh. Ma nel cast spiccano anche Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner, Mads Mikkelsen e Anne Consigny.

Il gioco delle coppie
Alain (Guillaume Canet) è il direttore di una casa editrice che ingaggia Laure (Christa Théret) per digitalizzare l’azienda. A farne le spese è lo scrittore Léonard (Vincent Macaigne), che ha una relazione clandestina con la moglie di Alain, l’attrice Selena (Juliette Binoche). A Valerie (Nora Hamzawi), moglie di Léonard, importa poco: lei è concentrata solo sul suo lavoro di redattrice per un illustre politico. Diretto e sceneggiato da Olivier Assayas, un film “parlato” (era in Concorso a Venezia 2018) sulle sfide che la digitalizzazione del mondo ci impone. Esce in pochissime copie, purtroppo: l’elenco delle sale è sul sito di I Wonder Pictures.

Commenti