La dolce e poetica commedia Fräulein – la parola tedesca per dire “zitella” – esce oggi 26 maggio nelle sale italiane: uno dei numerosi motivi per andare a vedere questo delicato film della giovane Caterina Carone è la versione completamente inedita in cui ci viene presentato Christian De Sica, che nella storia interpreta Walter, un turista sessantenne che decide di fermarsi nell’hotel dismesso e sperduto di Regina, una Lucia Mascino più brava (e burbera) che mai.

In occasione della tappa partenopea della promozione del film la regista e l’attore hanno incontrato il pubblico e le telecamere di Play4Movie per un focus su questo curioso “esperimento”. Sì, perché la bella favola dai colori alla Wes Anderson che ha costruito la Carone costituisce un pezzo unico, un’impresa originale all’interno del panorama del cinema italiano. Il primo ad esserne entusiasta è proprio il celebre protagonista, volto sacro della comicità all’italiana e, come si nota dall’intervista, forse anche un po’ stanco sia dei suoi ruoli stigmatizzati che di una certa tipologia di film.

Il video dell’intervista esclusiva a Christian De Sica e Caterina Carone, regista di  Fräulein

Ecco l’intervista esclusiva a Christian De Sica e Caterina Carone.

Al link, invece, troverete l’approfondimento e la recensione, che vi spiegheranno a fondo perché vale la pena andare al cinema a vedere Fräulein. Qui di seguito invece troverete le foto dell’incontro del cast con il pubblico, che a Napoli era costituito perlopiù di giovani curiosi e pieni di domande. 

Ad incantare tutti, oltre le musiche, i paesaggi e la storia narrata dal film, anche la gentilezza e la profonda umiltà dell’attore figlio d’arte, un’istituzione del cinema italiana ma al contempo un artista assolutamente alla mano, al punto che, come ha raccontato lui stesso agli studenti, i ragazzini a Roma lo chiamano affettuosamente “zio”.

Commenti