Anna Valle e il marito Ulisse Lendaro hanno presentato alla sedicesima edizione dell’Ischia Film Festival il loro L’età imperfetta. Un film “condiviso” perché lui ne è regista, lei è nel cast. “Nel film recita anche Ginevra, la nostra figlia maggiore, una cosa che all’inizio ci preoccupava un po’, ma alla fine è stato bello farla esordire con noi”, ha spiegato uno dei volti televisivi più amati dal pubblico. Lei e Ulisse sono sposati dal 2008. “Non ci siamo conosciuti come attrice e regista, ma in altre circostanze, ancorché comunque lavorative”, ha specificato l’attrice.

Anna Valle e il marito Ulisse Lendaro insieme sul set

“Essere sul suo set è stato all’inizio un po’ strano: stiamo insieme da dieci anni e il rischio effettivo è che ci sia quel tipo di confidenza che induca a oltrepassare i confini del rapporto lavorativo”, ha rivelato Valle a Vanity Fair. “Lui all’inizio era forse un po’ spaesato: ecco, non sapeva bene come chiedermi le cose. Ma è bastato qualche sguardo e le prime ore di set condiviso perché riuscissimo a trovare un’armonia nella nostra collaborazione. E alla fine è stato molto bello. L’intreccio lavorativo tra due persone che si amano non deve mai essere una forzatura. Deve capitare e deve essercene voglia. Sarebbe sbagliato se lui si sentisse come obbligato, da regista, a inserirmi nel cast di un suo film”.

Anna Valle e il marito Ulisse Lendaro
Anna Valle e Ulisse Lendaro all’Ischia Film Festival 2018 (foto: Instagram @letaimperfetta)

Anna Valle, marito e fiction nel futuro

Valle ha poi presentato il suo prossimo progetto: La compagnia del cigno, la fiction prodotta da Indigo e Rai Fiction, diretta da Ivan Cotroneo (scritta con Monica Rametta) e divisa in 12 episodi da circa 50 minuti l’uno. Una storia davvero particolare: quella di sei ragazzi che frequentano il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano e cercano di fare della musica il lavoro della vita.

“Io interpreto una insegnante di musica del Conservatorio di Milano, per il quale mio marito, interpretato da Alessio Boni, è un severo direttore d’orchestra”, ha spiegato l’attrice. “I protagonisti sono sei ragazzi musicisti, che sono musicisti veri, anche particolarmente talentuosi. Ma la serie, che a tratti diventa quasi un musical, racconta anche la storia della nostra coppia, segnata da una grande tragedia dalla quale uscirà gradualmente”.

Commenti