Una vera e propria tragedia ha scosso il mondo degli action movie: è stato arrestato il figlio di Van Damme, il più piccolo, Nicholas Van Varenberg. La posizione del 21enne di fronte alle autorità è molto più grave del previsto e le dinamiche degli avvenimenti sono state un vero e proprio shock per l’attore.

Arrestato il figlio di Van Damme, ecco il motivo:

A riportare la notizia è il sito TMZ, che racconta di come il figlio del celebre attore sia stato portato dalla polizia in seguito ad una presunta violenta colluttazione con il suo compagno di appartamento a Tempe, Arizona. Secondo i racconti della vittima, Nicholas lo avrebbe minacciato, durante la notte del 10 settembre. Secondo le testimonianze, in seguito a schiamazzi e grida la polizia sarebbe già stata costretta ad intervenire sotto segnalazione.

arrestato il figlio di van damme

Una volta sul posto, gli agenti avrebbero trovato delle preoccupanti tracce di sangue vicino all’ascensore, provenienti dalla stessa mano di Nicholas, che si era ferito da solo dando un pugno alle porte dell’abitacolo. Seguendo la scia di sangue, i poliziotti sono arrivati all’appartamento dei due ragazzi, e hanno confermato che il figlio dell’attore aveva una ferita alla mano.

Dopo aver raccolto la prima versione dei fatti, gli agenti sono andati via, ma pare che 20 minuti dopo il coinquilino di Nicholas è sceso di casa per raggiungerli, spiegandogi che il figlio dell’attore lo stava minacciando con un coltello, furioso perché lui (la vittima dell’aggressione) aveva aperto la porta agli ufficiali.

L’epilogo e la decisione della polizia dell’Arizona di mettere le manette al ragazzo: ecco cos’hanno trovato nel suo appartamento

A quel punto la polizia ha fatto nuovamente irruzione in casa, l’ha perquisita e ha arrestato il figlio di Van Damme per aggressione aggravata da arma mortale e di possesso di droghe. Nessun commento ancora dal celebre attore.

 

Commenti