Che fine ha fatto George Lazenby? Lo racconta Essere James Bond, docu-fiction biografica diretta da Josh Greenbaum. Dopo il primo addio di Sean Connery, lo sconosciuto (e dimenticato) playboy e modello – un passato da meccanico e venditore d’auto – venne chiamato ad interpretare 007 in Al servizio segreto di Sua Maestà.

Era il 1969 e Lazenby divenne improvvisamente l’agente segreto più famoso del cinema. Il suo unico Bond-movie, anche se è uno dei titoli più fedeli allo spirito del libro, non fu un successo. A pagarne le conseguenze, fu stato l’attore nato in Australia (e forse anche per questo mai accettato).

Che fine ha fatto George Lazenby
George Lazenby nel 1969

La sua storia è raccontata da Lazenby in persona nel film, a metà tra narrazione e ricostruzione. Una vicenda incredibile di fama, ricchezza e successo. Tutto rifiutato da Lazenby, che per la prima volta spiega perché. Essere James Bond racconta infatti come venne scritturato e perché si rifiutò di interpretare ancora 007 visto che gli venne offerto un contratto (da un milione di dollari) per altri sette film.

Oggi elegante ed ironico 78enne, George ha avuto un’infanzia difficile, cresciuto in una famiglia povera e con una malattia congenita. Divenne modello per amore di Belinda, una ragazza dell’alta società con cui si trasferì a Londra da Queanbeyan. Grazie al suo atteggiamento rude e sfrontato, strappò il ruolo più ambito dell’epoca, lasciato vacante da Connery.

Che fine ha fatto George Lazenby? Ecco Becoming Bond

La scelta di mollare il personaggio dopo un solo film ha un’unica spiegazione: coerenza. “Era dura vivere alla sua ombra, bisogna restare fedeli a se stessi e non è facile”, spiega Lazenby nel film. “Venni totalmente bandito dopo Bond, non riuscii a fare altri film degni di nota, il mio nome diventò una barzelletta”, rivela.

In compenso, “ho vissuto la mia vita come volevo”: dopo Bond si è sposato, è diventato padre, e ha avuto successo nel settore immobiliare. Presentato ad Arcipelago 2017, Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, a Roma dal 4 al 10 dicembre, Essere James Bond andrà in onda il 25 dicembre su Studio Universal.

Commenti