Jon Voight ha accusato Penelope Cruz e Javier Bardem di “incitamento all’antisemitismo” dopo che le due star, insieme altre celebrità spagnole, si erano schierate contro la brutale invasione israeliana di Gaza definendo quanto sta accadendo in Palestina “un genocidio”. “Sono affranto dal fatto che persone come Penelope Cruz e Javier Bardem possano incitare all’antisemitismo in tutto il mondo e siano inconsapevoli del danno che abbiano causato”, ha scritto l’attore e padre di Angelina Jolie in una lettera aperta.

 

“Sono ovviamente ignari dell’intera storia della nascita di Israele, quando nel 1948 le Nazioni Unite offrirono al popolo ebraico una porzione dei territori originariamente stanziati per loro nel 1921, e ai palestinesi l’altra metà. Gli arabi rifiutarono l’offerta, e gli ebrei l’accettarono, solo per essere attaccati da cinque paesi arabi circostanti impegnati a spingerli in mare.”

 

“Avete avuto l’opportunità di diventare famosi e ricchi perché vivete in un paese democratico: l’America. Pensate che sareste stati in grado di fare lo stesso in Iran, Siria o Libano?”, ha concluso Voight. “Avevate una grande responsabilità per utilizzare la vostra celebrità a fin di bene. Invece aver diffamato l’unico paese democratico in Medio Oriente: Israele. Dovreste impiccarvi per la vergogna, provare un profondo rammarico per quello che avete fatto e chiedere perdono alle persone che soffrono in Israele”.

Commenti