Continua il processo che sta scandalizzando Hollywood e che, a prescindere da quale sarà il suo esito, costituisce un enorme precedente sull’argomento molestie e silenzio in cambio di successo: le ultime news raccontano di Harvey Weinstein innocente, dal momento che  il produttore ha deciso di dichiararsi tale davanti alla giuria.

Precisamente, ha ammesso di essere ‘non colpevole’ di stupro e violenza ses*uale davanti alla corte suprema di Manhattan.

Harvey Weinstein innocente: il produttore si dichiara non colpevole di fronte alle accuse che lo hanno condotto in tribunale

Era stato ufficialmente incriminato per stupro dalla Grand Jury durante l’ultima settimana di maggio, dopo essere stato arrestato dalla polizia di New York (ed essere immediatamente uscito su cauzione) per una presunta violenza sess*ale datata al 2013 e per avrer costretto una donna al sess0 orale nel 2014.

Harvey WeinsHarvey Weinstein innocentetein innocente

A margine della dichiarazione di Harvey Wenstein innocente ci sono le parole della moglie, Goergina Chapman, che ha detto: “Non ho mai sospettato nulla. Sono stata umiliata, mi sento a pezzi“. La donna è dimagrita 5 kg e non ha voluto farsi vedere in pubblico per molto tempo, ha spiegato a Vogue: “Ero umiliata e pensavo che non fosse rispettoso farlo. Ho pensato: chi sono io per farmi vedere mentre accade tutto questo?“.

La sua preoccupazione attualmente va alla sua famiglia, ai figli di 7 e e 5 anni che rischiano di vedere il padre andare in galera. La pena può variare dai 5 ai 25 anni: “Come saranno le loro vite? Cosa dirà loro la gente?“.

Alla notizia della consegna di Weinstein alle autorità, anche la nostrana Miriana Trevisan ha commentato: “Weinstein si consegna. Ma non è un problema solo di lupi cattivi. È una favola sporca che bisogna avere il coraggio di smettere di fare e raccontare. Gli USA si muovono contro Weinstein. Qui, mi raccomando, continuate pure a mirare strabici contro le donne. #metoo“.

L’attenzione di Hollywood e di tutto il mondo è concentrata verso questo processo.

 

Commenti