Sarà il suo primo film girato in lingua inglese con star di caratura internazionale e questo annuncio lo rende ancora più atteso: Helen Mirren e Donald Sutherland con Paolo Virzì in The Leisure Seeker, prossimo progetto del regista livornese che sarà basato sull’omonimo romanzo di Michael Zadoorian (edito in Italia da Marcos y Marcos con il titolo “In viaggio contromano”).

Proprio in questi giorni Virzì è a Cannes, dove presenterà alla Quinzaine des Réalisateurs il suo La pazza gioia. Mentre per le due star sarà un ritorno al lavoro in coppia: aveva già recitato insieme nel 1990 nei panni di marito e moglie in Bethune: Il mitico eroe, biografia sul medico canadese che costruì ospedali e fornì assistenza medica sulle montagne cinesi.

Helen Mirren e Donald Sutherland con Paolo Virzì “in viaggio contromano”

Helen Mirren e Donald Sutherland con Paolo Virzì saranno Ella e John, i protagonisti di The Leisure Seeker. Il progetto racconterà la storia di quest’anziana coppia (lei alle prese con una malattia terminale, lui con l’Alzheimer) che in barba a ogni cautela, decide a ottant’anni suonati di partire sul loro camper – il vecchio Leisure Seeker del titolo – e attraversare l’America da Est a Ovest.

Helen Mirren e Donald Sutherland con Paolo Virzì
Helen Mirren e Donald Sutherland

Una fuga in pieno stile, come quella delle adorabili “matte” Beatrice (Valeria Bruni Tedeschi) e Donatella (Micaela Ramazzotti) in La pazza gioia. Stavolta però tra paesaggi strepitosi e cittadine fantasma, cocktail vietati e hippy irriducibili, diapositive all’alba e malviventi messi in fuga, ansie sogni e paure, in un folle e tenero mix tra Easy Rider e Le pagine della nostra vita.

Virzì dirige una coppia di ottantenni in fuga

Prodotto da Fabrizio Donvito, Benedetto Habib e Marco Cohen della Indiana Production in collaborazione con Rai Cinema e la francese Bac Films, The Leisure Seeker avvierà le riprese a luglio negli Stati Uniti. La sceneggiatura del film è stata scritta da Virzì con Francesca Archibugi, Francesco Piccolo e Stephen Amidon, l’autore di Il capitale umano. Prima, però, ci sarà La pazza gioia: al cinema dal 17 maggio.

Commenti