Era il maggio del 2013, esattamente tre anni fa. La dea del cinema inglese era impegnata in teatro, tornata sulle scene per interpretare Elisabetta II nel dramma politico di Peter Morgan “The Audience”. Lo stesso ruolo avuto nel film di Stephen Frears per il quale vinse l’Oscar, il Golden Globe e la Coppa Volpi alla Mostra di Venezia. È per questo che la amiamo, perché è regale con chiunque, soprattutto con chi ne ha davvero bisogno: Helen Mirren è la Regina per il piccolo Ollie in un gesto che ha commosso tutti.

Oliver Burton è un bambino inglese di 10 anni. Affetto da sindrome di Down, gli è appena stata diagnosticata la leucemia linfoblastica acuta. Ha pochi mesi di vita. È per questo motivo che i suoi genitori, Catherine e James, vogliono a tutti i costi esaudire il suo ultimo desiderio: incontrare Elisabetta II. Ma da Buckingham Palace non arriva alcun invito, così ci pensa lei, Dame Helen.

Helen Mirren è la Regina per il piccolo Ollie e strappa lacrime al mondo

Helen Mirren è la Regina per il piccolo Ollie e lo fa per un bambino che oggi non c’è più, scomparso sei mesi dopo quell’incontro. Contattata dall’associazione National Children’s Tumour Leukaemia Cancer Trust, l’attrice manda una limousine a prenderlo e lo porta a vedere il suo spettacolo teatrale. Dopo lo vuole accanto a sé nei camerini, con lo stesso identico vestito di scena.

Helen Mirren è la Regina per il piccolo Ollie
Helen Mirren è la Regina per il piccolo Ollie

La coppia sorseggia un tè, gioca, discute, poi lei lo nomina “sir”, baronetto. Tutto finto, ma per Ollie tutto vero e incredibilmente bello. I genitori hanno raccontato commossi che Oliver ha creduto si trattasse della vera regina. Ma la regina autentica, la migliore possibile, si è rivelata proprio lei, Helen. “La signora Mirren si è attenuta perfettamente al suo ruolo e aveva perfino un maggiordomo: è stata fantastica”, aveva raccontato James.

Le parole dell’attrice sul suo gesto commovente

È stato un onore e un privilegio incontrare un ometto così coraggioso”,  ha poi dichiarato l’attrice al Sun, con l’onestà, il fascino e la simpatia che la rendono una delle donne più amate al mondo. “Potrà non avere un goccio di sangue reale nelle sue vene, ma è lei la regina dei nostri cuori”, ha scritto il giornale pubblicando le foto dell’incontro. Concordiamo in pieno.

Commenti