Khal Drogo è pronto a prendere il posto del compianto Brandon Lee: Jason Momoa sarà Il Corvo nel reboot che porterà nuovamente sul grande schermo il celebre fumetto di James O’Barr. Come reso noto da ‘Mashable’, l’attore di origini hawaiiane – famoso per aver interpretato il leader dei Dothraki in Game of Thrones e prossimo Aquaman dell’universo DC Comics – è in pole position per la parte.

Jason Momoa sarà Il Corvo
Jason Momoa versione Eric Draven

Diretto da Corin Hardy (il regista dell’horror The Hallow), il remake del cult movie del 1994 di Alex Proyas (che arriverà nelle sale l’1 ottobre del 2019) riproporrà per le nuove generazioni la favola nera del musicista dark Eric Draven, l’ultima e più famosa interpretazione di Brandon Lee. Brutalmente ucciso con la sua fidanzata da una gang criminale, Draven risorge esattamente un anno dopo – accompagnato da un misterioso corvo – per vendicarsi degli assassini.

Jason Momoa sarà Il Corvo

Il remake del film è uno dei più travagliati e sofferti degli ultimi anni. Per il ruolo di protagonista si erano succeduti nel tempo attori quali Luke Evans, James McAvoy, Tom Hiddleston, Bradley Cooper e Jack Huston. Dopo la bancarotta della Relativity e un lungo tira e molla con Hardy, ora lo studio sembra aver dato finalmente semaforo verde per procedere.

In molti temevano ci fosse un’autentica maledizione intorno al progetto. Lee morì accidentalmente a causa di un colpo di pistola durante le riprese del film; Proyas dovette ricorrere a trucchi digitali e a controfigure per poter terminare l’opera, raddoppiandone di fatto i costi. Poi arrivò lo strepitoso successo di pubblico (oltre 170 milioni di dollari incassati in tutto il mondo) e lo status di instant cult.

Da Khal Drogo all’icona dark Eric Draven

Per Momoa sarà una notevole prova di forza. L’attore americano, già Ronon Dex nella serie Stargate Atlantis e Conan il barbaro nel remake del 2011, è impegnato su più fronti: oltre al singolo cinecomic dedicato ad Aquaman diretto da James Wan, comparirà prossimamente in Justice League, nella serie Netflix Frontier (ambientata nell’America dei cacciatori di pellicce del 18° secolo) e nell’action indipendente Braven.

Commenti