John Travolta è Gotti nel biopic di Kevin Connolly che debutterà al Festival di Cannes e le prime immagini mostrano l’incredibile metamorfosi dell’attore. Il film racconta la vera storia di John Gotti, il capo della famiglia criminale dei Gambino, la più grande e potente organizzazione mafiosa degli Stati Uniti. Per questo difficile ruolo, il divo di Grease e La febbre del sabato sera si è sottoposto ad una massacrante performance di make-up, soprattutto nelle ultime scene del film.

John Travolta è Gotti nel film sul mafioso americano

Il biopic si concentra infatti sul rapporto tra John e suo figlio John Gotti Jr (Spencer Rocco Lofranco), che dovrebbe seguire le orme del padre ma le cui scelte andranno lontane da quelle della famiglia (Victoria, la moglie di Gotti, è interpretata da Kelly Preston). Gotti senior, così, è destinato a scontare una lunga condanna in carcere.

Gotti, noto come “The Dapper Don” per la sua eleganza, è stato stroncato da un tumore alla gola dopo essere stato seppellito in carcere dalla giustizia nel 1992, con una condanna all’ergastolo. Braccio destro di Aniello “Neil” Dellacroce, uno degli uomini più vicini a Gambino, il boss è stato il numero uno della mafia newyorkese fino al 1992, quando è uscito sconfitto dal processo di Brooklyn anche grazie alla testimonianza del suo scagnozzo, Sammy “Bull” Gravano, diventato collaboratore di giustizia.

John Travolta è Gotti
John Travolta in Gotti (foto: Instagram)

Gotti: film con John Travolta in uscita a giugno

Travolta, 64 anni, è apparso così invecchiato, calvo e ingrassato per impersonare il mafioso alla fine della sua vita nel carcere di Springfield, Missouri, dove è morto nel 2002. Una trasformazione simile a quella già esibita sul piccolo schermo per la serie tv The People v. O.J. Simpson: American Crime Story, nella quale era diventato l’avvocato Robert Shapiro. Ecco il trailer ufficiale di Gotti, nelle sale statunitensi dal 15 giugno e prossimamente in Italia distribuito da Blue Swan Entertainment.

Commenti