Lina Wertmuller compie 90 anni e il suo ruolo nel cinema e nella tv italiani resta fondamentale. “Gli anni ci sono e si sentono… ma lavorando mi sono divertita tutta la vita e non è poco”, ha dichiarato all’Ansa la prima regista candidata all’Oscar (quattro nomination all’Oscar 1977 con Pasqualino Settebellezze). Dotata di una femminilità smagliante e di uno spirito irriverente, dagli incontri con Rita Pavone, Fellini, Giannini fino a quegli occhiali bianchi iconici, Wertmuller è una grande donna che si staglia da protagonista nel panorama del cinema italiano.

Lina Wertmuller compie 90 anni

La sua rara capacità di spaziare in tutti i generi più popolari è stata determinante. Così come moderna è stata la sua visione dei ruoli sociali e “di genere” nei 23 film, 8 fra serie e tv movie, 7 sceneggiature per altri registi, 4 romanzi, 2 biografie, 18 spettacoli teatrali, 2 opere liriche, fra le 200 e 300 canzoni che ha realizzato in carriera. Allieva dell’Accademia Teatrale di Pietro Sharoff, animatrice di spettacoli di burattini, insignita del Globo d’Oro nel 2009 e del David di Donatello nel 2010, cittadina onoraria di Napoli, la regista ha diviso tutta la vita con lo scenografo Enrico Job (scomparso nel 2008) in un felice sodalizio umano e artistico.

Lina Wertmuller compie 90 anni
Lina Wertmuller (foto: Twitter @cinescatenato)

Lina Wertmuller, figlia Maria e marito Enrico sempre nel cuore

“Le cose più importanti nella mia vita? Mio marito Enrico Job e mia figlia”, ha raccontato a Repubblica. L’incontro con Enrico è stato “il grande dono che mi ha fatto la vita. Lui e mia figlia sono le cose più care. Quelle professionali non me le ricordo neanche più”. La figlia, Maria Zulima, è nata nel 1991 dal concepimento di Job con un’altra donna, anche se la vicenda è sempre stata avvolta dal massimo riserbo (fu addirittura presentato un esposto da parte dell’associazione delle famiglie adottive, che accusavano la coppia di aver adottato la bimba senza rispettare le procedure previste). Ribelle e anticonformista, da anni in lizza per l’Oscar alla carriera (ma la cosa non può interessarle meno), Wertmuller taglia il traguardo dei 90 con la consueta ironia: “Non lasciatevi sfuggire la vita perché è un’opportunità che spesso non sappiamo cogliere”.

Commenti