La morte di Luke Perry, scomparso a 52 anni a causa di un ictus che lo aveva colpito il 27 febbraio scorso e dal quale non si è più ripreso, ha sconvolto il mondo dello spettacolo. L’addio all’attore ha generato un vastissimo cordoglio.

La prima a parlare non poteva che essere Shannen Doherty, che nei panni di Brenda ha affiancato Luke in una delle love story più sentite di Beverly Hills, 90210. “Sono scioccata, ho il cuore spezzato. Sono devastata. Ho così tanti ricordi di Luke, che sono impressi per sempre nel mio cuore e nella mia mente”, ha raccontato al magazine People.

Luke Perry morte di Dylan sconvolge tutti

Luke – ha aggiunto la Doherty – era un uomo intelligente, silenzioso, umile e con un cuore d’oro. Mi è stato vicino durante la mia battaglia contro il cancro e ci siamo riavvicinati, più anziani e saggi, ma quel feeling fra noi è rimasto intatto. C’è un affetto speciale che lega le persone che hanno fatto un percorso insieme come noi. Mi mancherà ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo”.

Ian Ziering, lo Steve di Beverly Hills, ha postato su Instagram un toccante messaggio, proprio come aveva fatto nelle ore successive a quando il suo amico era stato colpito da ictus. “Caro Luke, terrò stretti per sempre i ricordi di quello che abbiamo fatto insieme negli ultimi trent’anni. Dio, ti prego, riserva un posto accanto a te per lui, perché se lo merita”.

Devastati anche altri membri del cast che si sono esposti sui social. “Ho il cuore spezzato e mi mancano le parole. Hai lasciato il segno”, ha scritto Gabrielle Carteris, che nella serie tv era Andrea Zuckerman. “Ho bisogno di tempo prima di poter commentare”, ha ammesso Rebecca Gayheart, l’interprete di Toni, la moglie di Dylan drammaticamente uccisa dal padre.

Christine Elise McCarthy, l’attrice che ha prestato il volto ad Emily Valentine dal 1991 al 1994 , ha confessato: “Sono scioccata e senza parole. Mancherà a tutti quelli che lo conoscevano e alle milioni di persone che lo amavano. Riposa in pace, caro Luke, è stato troppo breve il tuo tempo fra noi”.

Luke Perry morte
Luke Perry (foto: Twitter @BarberJ1976)

Un post particolarmente commovente è arrivato da Leonardo DiCaprio. “Luke Perry – ha scritto Leo – era un artista generoso e di incredibile talento. È stato un onore riuscire a lavorare con lui. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a lui e ai suoi cari”.

Un altro mito della tv, Sarah Michelle Gellar, ha pubblicato un addio straziante sui social. “La mia intera esperienza alla scuola superiore è stata plasmata da Brenda e Dylan. Ora devo tenere la mano della mia cara amica Shannen Doherty, mentre piange la perdita di Luke Perry. Non doveva andare così. Spero che la sua famiglia sappia quante vite ha toccato”.

Per David Hasselhoff, Luke “era un buon amico, ammiravo davvero la sua etica sul lavoro e la gentilezza verso tutti. Di recente l’ho incontrato al Comic-Con, sembrava stesse benissimo. Ci mancherà profondamente”. Charlie Sheen ha invece rivelato che “la tua eleganza, il tuo umorismo, il tuo fascino e il tuo cuore gigante, hanno ispirato e incantato così tanti di noi in innumerevoli occasioni, con brillante aplomb. Riposa in pace. Sono davvero onorato di averti conosciuto in tutti questi anni”.

Persino Massimo Boldi, protagonista con Perry e una giovanissima Cristiana Capotondi di Vacanze di Natale ’95, ha postato una foto su Facebook che lo ritrae con l’attore. “Addio Luke, ho trovato il suo autografo sulla foto dove mi scrive “Thanx for everything” (grazie di tutto)…”.

Luke Perry Beverly Hills 90210 e tanta gentilezza

Il racconto più emozionante è arrivato però da Colin Hanks, figlio di Tom. Il giovane attore ha raccontato una storia che ha commosso i suoi followers su Instagram: il suo unico incontro con Luke. Stava tornando dal Messico ed era con sua moglie in aereo.

Ad un certo punto, durante il volo, gli apparse Perry con dei palloncini come un prestigiatore: voleva tranquillizzare dei bambini spaventati dal viaggio. “Dalla prima classe si è alzato quest’uomo alto, con la barba e il cappello, gonfiando dei palloncini. Si è poi inginocchiato e li ha porti ai bambini che hanno smesso all’istante di piangere, facendo applaudire tutto l’aereo. Dopo averlo guardato bene mi resi conto che era Luke Perry: mi disse che il trucco è viaggiare sempre con dei palloncini in caso ci siano dei bambini urlanti”.

Visualizza questo post su Instagram

I only met him once but the story is too good not tell given todays sad events. My wife and I are on a plane back from Mexico. Couple of rows ahead of us, these two brothers, young kids, are beating the hell out of eachother. Their poor parents are powerless to stop the crying, yelling and screaming. If you're a parent you understand. Sometimes there's nothing you can do. It was like this for close to two hours. Then about 10 minutes before landing it starts to get real bad. Out of no where, a man comes from first class. Hat, beard, sunglasses, blowing up a balloon. He ties it off, hands it off like he's holding out a sword to a king. Kneeling, Head down, arms up. Kids calm down in milliseconds. Plane damn near bursts into applause. 15 minutes longer and it probably would have started WWIII, but we landed before that could happen. We get off the plane, are waiting on line in customs. Finally get a good look at the guy and I say to my wife "Holy shit. I think that balloon man/hero" is Luke Perry". As luck would have it we end up standing next to each other. Out of the blue he turns to me and says some kind words about Fargo, which kinda blew my mind. I start singing his praises about how long I've admired him and also about the move with the balloon. "That's a pro move! You can't teach that!" I say. He tells me he always flies with a couple of balloons for that very reason, to give to screaming kids. Don't know if that's true, but have no reason to believe it wasn't. Guy seemed like a true gent. Gone way too damn soon. Also, I'll be damned if I don't start traveling with some spare balloons 🎈🎈🎈 #promove #rip #lukeperry #truegent

Un post condiviso da Colin Hanks (@colinhanks) in data:

Commenti