In occasione dell’uscita del nuovo Wonder Woman, quello con Gal Gadot, abbiamo visto la storica attrice che per prima vestì i panni di Diana Prince particolarmente attiva e partecipe al dibattito che si è scatenato intorno alla nuova versione e alla figura dell’eroina: è proprio in questa polemica che si inserisce lo sfogo di Lynda Carter contro James Cameron.

Lynda Carter contro James Cameron: “Sei un poveretto”

Ma cosa avrà fatto il regista di Titanic e Avatar per scatenare la furia dell’attrice (se volete qui potete ammirare le foto di Lynda Carter oggi)? È presto detto: “Tutto questo autocompiacimento, questo mutuo scambiarsi pacche sulle spalle a Hollywood quando si parla di Wonder Woman è così sbagliato – così cominciava la sua aperta critica contro il film con Gal Gadot – È un’icona trasformata in oggetto: sono i maschi di Hollywood che fanno sempre la stessa cosa.”

lynda carter contro james cameron

Insomma, per Cameron “Rappresenta un passo indietro. Sarah Connor non era un’icona della bellezza. Era forte, aveva tanti problemi, era una madre terribile e si è guadagnata il rispetto del pubblico grazie alla sua vera grinta. Per quanto mi riguarda il beneficio che hanno portato personaggi come Sarah è evidente. Voglio dire: metà del pubblico è composto da donne!“.

L’attrice interviene sui social e manda un messaggio al regista

Ed ecco che interviene Lynda Carter contro James Cameron: “Per James Cameron – SMETTILA di denigrare Wonder Woman: sei un poveretto. Forse non comprendi il personaggio. Io certamente lo capisco. Come tutte le donne – noi siamo più della somma delle parti. Le tue critiche alla nostra brillante regista, Patty Jenkins, sono mal rivolte. Gal Gadot è stata grandiosa. Lo so, Mr. Cameron, perché ho interpretato questo personaggio per 40 anni. Perciò SMETTILA.

Una risposta che non le manda a dire, in linea con la grinta e la personalità che la storica artista ci ha sempre trasmesso! E voi cosa ne pensate di Wonder Woman e della lettura di Cameron?

Commenti