Medusa Film ha presentato il listino delle uscite 2018-2019 e il nome tanto atteso è presente: Checco Zalone. La nuova commedia del comico pugliese, seguito dello strepitoso successo di Quo vado?, è ancora senza titolo e coperta dal segreto assoluto. Tuttavia, ora si sa che arriverà al cinema non a Natale o Capodanno ma verso febbraio 2019. Il motivo è semplice: lasciare le festività all’atteso ritorno di Boldi e De Sica, al cinema a Natale 2018.

Medusa Film, 2018-2019 di commedie italiane

Come hanno mostrato le prime immagini, Amici come prima vedrà il duo cimentarsi con lo stile che li ha resi re dei cinepanettoni, tra gag bassoventrali e umorismo en travesti. Il loro come-back è anticipato da Leonardo Pieraccioni, che farà da apripista il 29 novembre con Se son rose, insieme a un ricco cast femminile (Michela Andreozzi, Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi, Gabriella Pession, Antonia Truppo).

Medusa punta anche su altre commedie italiane. Ti presento Sofia di Guido Chiesa è una rom-com con l’inedita coppia formata da Micaela Ramazzotti e Fabio De Luigi. De Luigi sarà anche protagonista di 10 giorni senza la mamma di Alessandro Genovesi, mentre Paolo Genovese – reduce dai successi di Perfetti sconosciuti e The Place – è al lavoro su una commedia top-secret, oltre che sull’esordio americano Il primo giorno della mia vita.

Medusa Film 2018-2019
Checco Zalone (foto: Twitter @checco_zalone)

Checco Zalone, nuovo film a febbraio 2019

Desta curiosità Bugiardi, remake del francese Alibi.com di Philippe Lacheau con Giampaolo Morelli, Herbert Ballerina, Massimo Ghini, Carla Signoris, Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo nel cast. “Crediamo nei film italiani”, ha dichiarato Giampaolo Letta, amministratore delegato di Medusa, presentando il listino. “Rispetto ad anni fa, i nostri film soffrono di più, di fronte ai titoli Usa. Ma abbiamo l’ambizione di trovare, per ogni genere, il film giusto. È un momento difficile, ma scommettiamo sui nostri prodotti”. Come Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis (Indivisibili) e il thriller L’uomo del labirinto di Donato Carrisi, che punta a ripetere il successo di La ragazza nella nebbia.

Commenti