Mia e il leone bianco è una storia vera potente, coinvolgente ed emozionante. Un film “che vi toccherà il cuore”: così la produzione presenta questo progetto incredibile diretto dal documentarista Gilles de Maistre.

Il regista ha sviluppato l’idea con la moglie Prune (che ha scritto la sceneggiatura con William Davies) e si è avvalso dell’aiuto dello zoologo Kevin Richardson, anche conosciuto come “l’uomo che sussurrava ai leoni”. L’esperto del Wildlife Sanctuary di Pretoria è diventato un’autorità riconosciuta in tutta l’Africa per il suo impegno nella salvaguardia del re della savana.

Mia e il leone bianco storia vera emozionante e potente

Mia e il leone bianco è stato girato nel corso di tre anni, permettendo alla giovane protagonista Daniah De Villiers e al cucciolo di leone di crescere insieme. Nel cast, i suoi genitori sono interpretati da Mélanie Laurent e Langley Kirkwood, il suo fratellino da Ryan Mac Lennan.

Un branco di sei leoni è cresciuto insieme durante la produzione del film, tra cui Thor – che impersona il leone Charlie – un altro leone maschio e quattro leonesse.

Nel film, la protagonista Mia ha instaurato un legame così stretto con il felide che quando scopre che il padre ha intenzione di vendere Charlie ad alcuni bracconieri senza scrupoli, scappa con lui per raggiungere la riserva naturale di Timbavati, dove il leone sarà protetto per sempre.

Mia e il leone bianco storia vera

Come suggerito dal trailer italiano, la tenerezza è dietro l’angolo in questa straordinaria storia d’amicizia. “L’amicizia doveva essere reale affinché il pubblico si sentisse emotivamente coinvolto e provasse tutta la forza del tradimento”, ha spiegato Richardson.

“Anche per me è stata una sfida. So come comportarmi con un leone, ma avevo bisogno di trasmettere questa conoscenza ai bambini. Nel corso degli anni, sono diventati mini versioni di me nel loro modo di lavorare, sebbene ognuno avesse la propria personalità. E i leoni possono percepirlo. Non sono stupidi. I leoni capiscono anche quali sono le tue intenzioni e non c’è modo di ingannarli in tal senso”.

Mia e il leone bianco cast con la piccola Daniah e Mélanie Laurent

Richardson si è soprattutto assicurato che gli animali fossero trattati con rispetto e in totale sicurezza. Dopo la produzione, i sei leoni sono rimasti insieme e oggi vivono nella riserva dello zoologo grazie a un fondo creato dal team di produzione.

“Abbiamo incontrato più di 300 bambini in Sudafrica per trovare l’attrice giusta. E ci siamo imbattuti in questa bambina, Daniah”, ha raccontato De Maistre. “La prima volta che lei si è trovata in presenza di un leoncino, non ha usato le mani, come tutti gli altri, ma la testa. Kevin Richardson era entusiasta. Oggi, Daniah non ha più 11 anni, ma 14; il leone non è più un bambino, pesa 250 kili. E sono ancora amici. Questa è la prima volta in assoluto che qualcuno fa un lavoro del genere, almeno credo: creare una storia d’amore tra un animale selvatico, un predatore, e una bambina, senza trucchi”.

Preparate i fazzoletti perché, viste le premesse, le lacrime sono assicurate. Distribuito da Eagle Pictures, il film arriva al cinema dal 17 gennaio 2019.

Commenti