Monica Bellucci madrina di Cannes 70. L’attrice, simbolo della bellezza italiana nel mondo, guiderà le cerimonie di apertura e chiusura del festival francese, il 17 e il 28 maggio prossimi, e consegnerà la Palma d’Oro e gli altri premi assegnati dalla Giuria, presieduta da Pedro Almodovar. Un ruolo, quello di maîtresse de cérémonie, che la diva, oggi 52enne, aveva già ricoperto nel 2003, cementando il suo rapporto speciale con la kermesse.

Monica Bellucci madrina di Cannes 70
Monica Bellucci a Venezia 73

La Bellucci, infatti, è un vero idolo in Costa Azzurra. Per Monica sono passati diciassette anni dalla prima volta sulla Croisette, quando arrivò al festival per presentare Suspicion di Stephen Hopkins. Due anni dopo, con Irréversible di Gaspar Noé in cui recitava accanto all’ex marito Vincent Cassel, si trovò al centro di una polemica memorabile per le immagini esplicite di stupro e violenza del film, i fischi e le critiche dei commentatori.

Monica Bellucci madrina di Cannes 70

Eppure, la Francia l’aveva già eletta come la nuova diva. Nel 2006 era tornata a Cannes come membro della Giuria presieduta da Wong Kar-wai, nel 2008 come protagonista di Sangue pazzo di Marco Tullo Giordana e nel 2009 per Non ti voltare di Marina de Van. La sua ultima volta risale al 2014 nel cast di Le meraviglie di Alice Rohrwacher: un piccolo ruolo che portò fortuna, perché il film vinse il Grand Prix Speciale della Giuria.

Commenti