E’ morto Garry Shandling, l’attore che interpretò il senatore Stern in Iron Man 2 e brevemente anche in Captain America: The Winter Soldier. L’attore 66enne è stato colpito da un infarto fatale. Nato a Chicago il 29 novembre del 1949, ha iniziato la sua carriera come sceneggiatore di sitcom quali Sanford and Son and Welcome Back, Kotter mentre nel 1986 ha creato il suo show, It’s Garry Shandling’s Show, e nel 1990 il The Larry Sanders Show con cui ottenne 18 nomination agli Emmy.

L’attore, nella sua carriera trentennale, ha ottenuto 19 nomination agli Emmy, due ai Golden Globes, per quattro anni ha presentato i Grammy Awards e per tre gli Emmy Awards. Negli ultimi anni è comparso nel panni dell’odioso senatore Stern in alcune pellicole della Marvel Cinematic Universe.

Stern-senatore-ironmanMorto Garry Shandling: il senatore che odiava Tony Stark

Morto Garry Shandling: secondo quanto riportato dalla polizia di stato di Los Angeles, l’attore sarebbe morto durante la corsa in ospedale dopo essere stato colpito da un infarto. L’attore appare in Iron Man 2 nei panni del senatore detrattore di Tony Stark, poi l’abbiamo ritrovato, nello stesso ruolo in Captain America: The Winter Soldier pellicola diretta da Anthony e Joe Russo. Vedremo ancora una volta Shandling in Captain America: Civil War, ora in fase di montaggio finale, dove torna nelle fattezze del senatore Stern fingendosi questa volta un un adepto dell’Hydra.

L’attore scomparso a 66 anni: ecco dove l’abbiamo visto

L’attore scomparso a 66 anni, prima di entrare a far parte della famiglia Marvel è apparso in svariate commedie a partire dalla fine degli anni ’90. Lo ricordiamo nel ruolo di Kip DeMay in Love Affair, nel ruolo di Stanley in Mixed Nuts, ha poi dato la voce a uno dei piccioni del Dr. Dolittle, mentre è apparso nel ruolo di sé stesso in Zoolander Run Ronnie Run. Ci uniamo al cordoglio di famigliari e amici per la morte dell’attore.

Commenti