All’età di 69 anni è morto Gigi Burruano, attore siciliano dalla lunga carriera divisa tra teatro, cinema e televisione. Popolare caratterista nato da una famiglia borghese, è scomparso a 69 anni nella sua Palermo al quartiere dell’Uditore: qualche mese fa aveva scoperto di essere gravemente malato.

La sua carriera era iniziata all’inizio degli anni Settanta, dedicandosi al cabaret e al teatro dialettale in lingua siciliana.

morto Gigi Burruano
Gigi Burruano

Proprio in quel periodo fece particolare scalpore La coltellata, spettacolo da lui interpretato che ha proposto per la prima volta in un teatro palermitano una scena di nudo femminile. Proprio in palcoscenico Burruano ha scoperto e portato alla ribalta gli amici e colleghi Tony Sperandeo e Giovanni Alamia, un duo di attori musicisti del quartiere Boscogrande.

Zio di Luigi Lo Cascio, con cui ha girato il film I cento passi, fu proprio Burruano a consigliare Lo Cascio al regista Marco Tullio Giordana per il ruolo di Peppino Impastato. La sua carriera teatrale intanto lo aveva portato sui palcoscenici dei teatri stabili di Catania, Roma, Trieste e Prato. Al cinema ha lavorato anche per Ciprì e Maresco in Il ritorno di Cagliostro, Gabriele Salvatores in Quo Vadis, Baby? e Giuseppe Tornatore in L’uomo delle stelle e Baarìa.

Morto Gigi Burruano: aveva 69 anni

In tv era noto per la serie La Piovra, mentre per Marco Risi era stato nel cast di Mary per sempre e il sequel Ragazzi fuori. Il suo ultimo film resta Quel bravo ragazzo di Enrico Lando, esordio in solitaria del sodale di Maccio Capatonda, Herbert Ballerina.

Nel 2006 Burruano è stato protagonista di una controversa vicenda giudiziaria. Dopo aver accoltellato l’ex genero Fabio Guida, colpevole per l’attore di esasperare la moglie e di non pagare gli alimenti ai tre figli, è stato arrestato dalle forze dell’ordine. Dopo undici giorni di arresti domiciliari, ha patteggiato una pena di sedici mesi, ma la vicenda ha comunque avuto l’effetto di facilitare la riconciliazione familiare tra Guida e la moglie Gelsomina Burruano.

Commenti