Per raddoppiare le donazioni di un anno fa ci voleva un nuovo spot di Checco Zalone per Famiglie Sma. Il comico pugliese è sceso in campo ancora una volta per raccogliere fondi per le cure per l’atrofia muscolare spinale.

Stavolta l’attore è seduto al tavolo con un gruppo di bambini affetti dalla malattia. Ha appena visto un messaggio promozionale dell’associazione. I ragazzi dicono che c’è bisogno di fondi e che tutti devono contribuire. Checco si dichiara subito pronto a firmare un assegno: “Faccio io!”.

nuovo spot di Checco Zalone per Famiglie Sma
Il nuovo spot di Checco Zalone per Famiglie Sma

Quando sente la cifra però, 5 milioni di euro, si rivolge a tutti insieme a Mirko Toller, affetto dalla malattia, che era con lui anche nello spot precedente per la ricerca sulla Sma. La pubblicità del 2016 ha portato a Famiglie Sma più di 250mila euro che sono serviti per somministrare le prime cure e il farmaco salvavita Spinraza. Il farmaco a breve dovrebbe essere autorizzato dall’AIFA – Agenzia Italiana per il Farmaco.

La terapia funziona, la malattia non è più mortale: ora servono figure professionali e venti centri specializzati per la somministrazione”, ha spiegato Daniela Lauro, presidente dell’associazione. Circa 130 bambini sono stati curati a Milano, Roma, Messina e Genova. Raddoppiare i fondi potrebbe portare le cure a 500 bambini.

Il nuovo spot di Checco Zalone per Famiglie Sma

La campagna annuale di raccolta fondi di Famiglie SMA, associazione Onlus composta e gestita esclusivamente da genitori di bambini e da adulti affetti da atrofia muscolare spinale, si terrà da venerdì 22 settembre a lunedì 9 ottobre 2017. L’invito è a chiamare o a inviare un sms al numero 45521 con l’hashtag #facciamolotutti. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Sarà di 5 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile e Vodafone, di 2 e 5 euro da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali. Con un testimonial così, sarà più semplice raggiugere l’obiettivo.

Commenti