Paolo Genovese sbarca a Hollywood. Dopo il clamoroso successo internazionale di Perfetti sconosciuti, il regista romano girerà negli Stati Uniti The First Day of My Life, l’adattamento del suo romanzo Il primo giorno della mia vita. Ambientato a New York e ispirato nei toni al classico di Frank Capra, La vita è meravigliosa, il film racconta la storia di un uomo, due donne e un ragazzino convinti di aver toccato il fondo e pronti a farla finita. Quando incontrano un personaggio misterioso che gli regala sette giorni per scoprire come sarebbe il mondo senza di loro, avranno l’occasione di vedere cosa accadrà quando non ci saranno più e quale sarà la reazione di amici e parenti.

Paolo Genovese, libro diventa un film

I protagonisti della vicenda sono Emily, ex ginnasta olimpica; Aretha, poliziotta dal carattere forte e dal passato doloroso; Napoleon, un professionista newyorkese di successo; e Daniel, piccolo divo della pubblicità. I quattro hanno ognuno un motivo preciso per essere disperati. Per una settimana avranno invece il privilegio di osservare sé stessi dal di fuori e l’occasione di riscoprire ciò che di più prezioso hanno dentro, dopodiché saranno riportati indietro. A quel punto dovranno prendere una decisione. E per qualcuno l’ultimo giorno della vita potrebbe trasformarsi nel primo di una vita nuova.

Paolo Genovese
Paolo Genovese (foto: Instagram @paologenoves)

Paolo Genovese, film hollywoodiano in arrivo

“È quasi come un manuale di sopravvivenza”, ha raccontato Genovese, ospite alla prima edizione di Filming Italy Sardegna Festival. “Avevo bisogno di scrivere qualcosa di gioioso – anche se si parla di suicidio – qualcosa che dia un senso alla vita. Penso sia qualcosa di cui la gente ha bisogno”. Il film sarà girato in inglese con attori statunitensi: il regista ha trascorso due mesi a New York lavorando alla sceneggiatura e cercando le location adatte.

In attesa del remake americano (i diritti erano stati acquisiti da Weinstein Company prima che lo scandalo molestie scoppiasse), Perfetti sconosciuti prosegue la sua corsa in tutto il mondo. Dopo il successo del rifacimento spagnolo (Perfectos desconocidos, diretto da Álex de la Iglesia, ha incassato 26 milioni di euro), è in arrivo un remake messicano per la regia di Manolo Caro (La casa de las flores).

Commenti