Raoul Bova torna in teatro dopo il grande dolore che l’ha colpito l’8 gennaio 2018. L’attore era stato costretto a sospendere lo spettacolo Due, in scena al Teatro San Giuseppe di Brugherio con Chiara Francini, a causa dell’improvvisa morte del padre.

Il papà Giuseppe è scomparso a Rieti, dove viveva. Il genitore era di origini calabresi, di Roccella Jonica. Il rapporto tra lui e il figlio era profondo, anche se “inesplorato” per lo stesso Raoul.

Raoul Bova torna in teatro
Raoul Bova

Ha sempre dovuto essere una roccia per tutti noi e avrei voluto condividere molto di più con lui”, aveva dichiarato l’attore in una recente intervista con Maurizio Costanzo. “Mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di lui. È stato un padre perfetto, ma avrei voluto conoscerlo meglio. Una volta gli chiesi di scrivere un libro. Era un modo per sapere di più della sua vita. Lui, però, non si apre…”.

Mio padre è stato un grande uomo”, aveva spiegato. “Forse ha sbagliato a incentivarmi sul nuoto, perché mi dava un po’ di ansia, ma quando gli dissi che volevo smettere mi disse che era importante che facessi qualcosa con passione. Non voleva vedermi senza far nulla. Voleva che fossi il migliore, ma in qualsiasi cosa volessi fare. Non ha mai giudicato il mio lavoro, ma l’impegno. Mi spronava a studiare. Lui era campione di lotta greco-romana, quindi ha avuto la mentalità dell’allenamento”.

Raoul Bova torna in teatro dopo la morte del padre

Per onorarne al meglio la memoria, Raoul ha deciso di riabbracciare subito il lavoro. L’annuncio è arrivato direttamente dalla Compagnia Enfi Teatro. “Il grave lutto che ha colpito Raoul Bova e la sua famiglia per l’improvvisa morte del padre, ha comportato una breve sospensione dello spettacolo Due, che lo vede in scena assieme a Chiara Francini. Le recite riprenderanno regolarmente al Teatro Nuovo di Ferrara mercoledì 10 gennaio, per poi proseguire la tournée nei teatri italiani come da calendario”, si legge nella nota. Al momento, la causa del decesso non è stata ancora resa nota.

Commenti