Quando arrivano Redford e Fonda a Venezia 74 realtà e fantasia si confondono. I due Leoni d’oro alla carriera della 74° Mostra del Cinema hanno strappato applausi, lacrime e risate ai tantissimi giornalisti e spettatori presenti al Lido.

Bellissimi e sfacciati, 81 anni lui, 79 lei, Robert e Jane sono stati celebrati come all’apice della loro carriera. Le due leggende di Hollywood sono tornate insieme per Le nostre anime di notte, il nuovo film del regista indiano Ritesh Batra. È la loro quarta volta sul grande schermo dai tempi di La caccia di Arthur Penn, passando per Il cavaliere elettrico di Pollack e l’indimenticabile A piedi nudi nel parco.

Redford e Fonda a Venezia 74
Robert Redford e Jane Fonda sul red carpet (foto: Vittorio Zunino Celotto / Getty)

Volevo fare un altro film con Jane prima di morire”, ha confessato Redford in conferenza stampa. “Sin dal nostro primo incontro per A piedi nudi nel parco, ormai parecchi anni fa, la cosa che più mi stupisce del nostro rapporto è che tutto sembra facile e piacevole. Non servono molte parole tra me e lei, siamo in sintonia su tutto”.

Quando ci siamo conosciuti, lui iniziava a muovere i primi passi nel cinema, poi ha cambiato il cinema americano”, ha raccontato Fonda. “Io lo capii subito che sarebbe diventato un divo, si sentiva nell’aria, le donne lo adoravano. E io non riuscivo a tenere le mani a posto! Era difficile trattenersi e non toccarlo. Lo ammiro da sempre come attore, regista e produttore. E mi sono sempre innamorata di lui, in tutti i film che ha fatto”.

Redford e Fonda a Venezia 74

Autoironici come al solito, i due hanno ancora entusiasmo da vendere. “Quando sei giovane non ci pensi al fatto che puoi invecchiare”, ha ammesso Redford. “Io ero atletico, potevo muovermi come e quanto volevo. Poi ti rendi conto che devi cominciare a stare attento, e per me è una cosa difficile da gestire. Da vecchi bisogna rinunciare a cose a cui non pensi neppure quando eri giovane”.

Alla loro età solo una cosa migliora: il sesso. “Perché non si ha nulla da perdere, e siamo più coraggiosi”, ha detto Fonda. “Si conosce meglio il proprio corpo e non si ha paura di chiedere quel che si vuole. È meraviglioso poter desiderare ancora di avere una vita sessuale, anche se nel film i due protagonisti non si vedono mai fare sesso. E comunque Robert Redford bacia benissimo, a vent’anni come a 80!”. Le nostre anime di notte, presentato fuori concorso, sarà disponibile in streaming su Netflix dal 29 settembre: ecco il teaser.

Redford e Fonda a Venezia 74
Robert Redford e Jane Fonda in conferenza a Venezia 74 (foto: AFP / Tiziana Fabi)

Commenti