Nel genere di fantascienza, il sogno di vivere sempre più a lungo si accompagna talvolta al raggiungimento dell’immortalità. Nel caso di Replicas, il nuovo film sci-fi con Keanu Reeves protagonista, questo è possibile grazie a un esperimento che consente di trasferire la coscienza umana in un computer. Nonostante ciò, però, la clonazione presenta un lato oscuro. È proprio da qui che prende le mosse la trama del film diretto da Jeffrey Nachmanoff.

Replicas film con Keanu Reeves arriva al cinema

Replicas è un film di fantascienza ed è stato scritto da Chad St. John, che ha adattato a sua volta un soggetto di Stephen Hamel. Lo script è piaciuto a Lorenzo di Bonaventura (il produttore di Transformers), che lo ha portato sullo schermo anche grazie a Reeves, che veste i panni di produttore oltre che quelli di attore.

Come suggerito dal trailer ufficiale, siamo dalle parti di un cinema sci-fi con forti elementi drammatici e mistery. La trama ruota attorno a una famiglia composta da un padre neuro-scienziato, una moglie e i loro giovani figli. Un giorno i tre vengono coinvolti in un terribile incidente automobilistico, che li uccide tragicamente. Il ricercatore allora prosegue i suoi esperimenti e riesce a riportare in vita i familiari. Ma con un grosso problema.

Replicas film

Replicas, Keanu Reeves torna alla fantascienza

Il protagonista William Foster dovrà infatti affrontare la corporation che gli ha commissionato il progetto e soprattutto uno straziante dilemma morale: può clonare soltanto tre dei quattro cari deceduti.

Da qui in avanti non è dato sapere cosa accadrà, si può soltanto dire che la storia sarà zeppa di misteri intricati che devono essere risolti dal protagonista con il suo collega Ed Whittle (Thomas Middleditch).

Il pubblico che lo attende spera che il film abbia la capacità di affrontare temi complessi come quello del metodo di clonazione e dell’etica di creare repliche non umane. Il tutto senza appesantire la trama e senza dimenticare per strada l’empatia nei confronti del protagonista. Per adesso, una cosa buona il film ce l’ha di sicuro: girato a Porto Rico, ha aperto una raccolta fondi per aiutare le popolazioni dell’isola devastata dall’uragano Maria. Per sapere come aiutare, basta visitare il sito ufficiale di Replicas.

Commenti