Alla vigilia dell’election day succede anche questo: Robert De Niro dice no alla foto con Arnold Schwarzenegger. Bob si è rifiutato di scattare una fotografia insieme al collega Schwarzy durante la serata di gala “Friends of the IDF” (“Amici delle forze israeliane”). Il motivo è semplice: le idee politiche dell’ex governatore della California e la sua mancata presa di posizione contro Donald Trump.

Robert De Niro dice no alla foto con Arnold Schwarzenegger
Robert De Niro e Arnold Schwarzenegger

I due attori si trovavano entrambi al cocktail dei vip che si è tenuto al Beverly Hilton. Alla richiesta dei fotografi di uno scatto insieme, De Niro si è rifiutato dicendo al collega: “Se voterai per Trump, non voglio avere nulla a che fare con te”. Da vero “toro scatenato”, si è poi allontanato prima che il Terminator del grande schermo potesse replicare.

Robert De Niro dice no alla foto con Arnold Schwarzenegger

Voterai per Trump?”, ha poi ribadito con tono alla Jake LaMotta. In realtà Schwarzenegger, repubblicano convinto, ha pubblicamente ammesso su Twitter che alle imminenti elezioni presidenziali non voterà per “The Donald”, ma non ha mai dichiarato se e per chi voterà. “Per la prima volta da quando sono diventato cittadino americano nel 1983, non voterò per il candidato repubblicano”, ha dichiarato.

La chiosa di De Niro alla questione è stata senza appello: “Se non sei parte della soluzione, sei parte del problema”, ha detto. D’altronde l’attore non ha mai negato la sua profonda avversione nei confronti di Trump. Poche settimane fa si era reso protagonista di un video pubblicato online, nel quale lo definiva “un cane e un maiale”.

Toro scatenato contro Trump

Non contento, De Niro ha rincarato la dose a poche ore di distanza nel corso degli Hollywood Film Awards. “Siamo qui per celebrare i film di Hollywood, ma l’ombra della politica incombe su di noi più di ogni altra cosa ed è difficile pensare ad altro”, ha dichiarato. “Abbiamo l’opportunità di evitare che martedì diventi una tragedia. Per questo, votate per Hillary Clinton”. Un messaggio forte e chiaro.

Commenti