Una stuntwoman muore sul set di Deadpool 2: è successo a Vancouver nell’area di Jack Poole Plaza. Durante le riprese del sequel, Joi “SJ” Harris – esperta motociclista e stunt – è rimasta vittima di un incidente mentre girava una pericolosa sequenza in moto.

La polizia della città canadese ha annunciato che sono in corso delle indagini per capire le cause di quanto accaduto. Un tragico evento che arriva a poche settimane dall’incidente sul set di The Walking Dead, nel quale ha perso la vita John Bernecker.

stuntwoman muore sul set di Deadpool 2
L’incidente di Joi “SJ” Harris

Newyorkese di Brooklyn, Joi Harris era stata la prima road racer afro-americana. SJ aveva fondato la Threader Racing 24, team con cui gareggiava nella Atlantic e Mid-Atlantic Region. Specializzata in auto e moto da corsa, stava effettuando un’acrobazia con la motocicletta quando ha perso il controllo, schiantandosi contro le vetrate della Shaw Tower. Harris guidava una Ducati nera.

La stunt era la controfigura dell’attrice Zazie Beetz, nuovo volto del sequel nei panni di Domino, la mercenaria mutante e membro della X-Force. Un portavoce della 20th Century Fox ha espresso il suo cordoglio e le condoglianze alla famiglia mentre Ryan Reynolds ha postato un messaggio commosso sul suo profilo Twitter.

Stuntwoman muore sul set di Deadpool 2

Oggi abbiamo perso tragicamente un membro della nostra troupe durante le riprese di Deadpool”, ha scritto. “Abbiamo il cuore affranto, siamo sconvolti e devastati… Ma sicuramente non è nulla paragonato al dolore che staranno provando la sua famiglia ed i suoi cari in questo momento. Il mio cuore è vicino a tutti loro e a tutti quelli che l’hanno conosciuta”.

Dopo un primo stop ai ciak, la produzione ha deciso di continuare le riprese. È il secondo incidente a Hollywood in pochi giorni: ha impressionato il video di Tom Cruise infortunato sul set dell’ultimo capitolo di una delle sue saghe più celebri, Mission Impossible.

Commenti