Continua la battaglia per la mai dimenticata protagonista di Grease: arriva la drammatica notizia del terzo tumore per Olivia Newton-Jhon. A confessarlo è stata lei stessa durante una recente intervista…

Terzo tumore per Olivia Newton-John: la lotta infinita dell’attrice di Grease

In occasione dei 40 anni di Grease l’abbiamo rivista muovere qualche passo di danza con John Travolta: era il 16 giugno 2018, il compleanno dello storico musical, un’occasione per rivedere il cast tutto insieme. È stata l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences’ a festeggiare l’anniversario dell’opera di Randal Kleiser, presente alla cerimonia con Sandy, Danny, Didi Conn (Frenchy) e Barry Pearl (Doody) e la mitica coppia di protagonisti.

Purtroppo, come molti sanno, l’attrice australiana ha già dovuto affrontare la grave malattia per ben due volte negli ultimi 30 anni. La confessione è avvenuta ai microfoni della “Sunday Night” di Seven, rete affiliata alla CNN, a poche settimane dal suo 70esimo compleanno. Si tratta del terzo tumore per Olivia Newton-John, la quale ha assicurato al pubblico che sta continuando ad aggredire il male attraverso medicine moderne” e rimedi naturali da quando, nel 2017, le è stato diagnosticato un nuovo cancro alla base della colonna vertebrale.

tumore per olivia newton-john

Era il 1992 quando per la prima volta l’attrice di Grease ha ricevuto la drammatica diagnosi, successivamente – nel 2013 – il tumore al sen0 si è esteso alla spalla. E adesso decide di raccontare quello che sta affrontando da quando il male è tornato. La sua determinazione, fortunatamente, è sempre assoluta e incrollabile. Merito anche della persona al suo fianco, senz’altro:  “Mio marito è sempre lì, ed è sempre lì per sostenermi, e credo che sconfiggerò il cancro: questo è il mio obiettivo”, ha raccontato.

Il post dell’anno scorso in cui ringraziava per il sostegno

Circa un anno fa ci aveva anche tenuto a ringraziare i suoi fan per il sostegno: “Sono davvero grata e toccata per l’affetto e preoccupazione dimostrati nei miei confronti in questi ultimi mesi in tutto il mondo. Grazie […]Sono assolutamente certa che il mio nuovo viaggio avrà un esito positivo e sarà d’ispirazione per gli altri. Con il costante supporto della ONJ so che riusciremo a trovare una cura contro il cancro durante la mia vita”.

Commenti