I fan di È arrivata la felicità contro la Rai: è scoppiata sui social la protesta per i continui spostamenti di programmazione della serie con Pandolfi e Santamaria. La seconda stagione della fiction firmata da Ivan Cotroneo con la regia di Milani e Vicario aveva preso il via martedì 20 e mercoledì 21 febbraio, in prima serata, su Rai 1. Una scelta che aveva portato a scarsi risultati di audience: alla seconda puntata, gli spettatori erano stati poco più di tre milioni, lo share al 13,7%. Numeri bassi che hanno spinto i vertici di viale Mazzini a spostare la dramedy prima soltanto al mercoledì, poi solo al martedì.

Fan di È arrivata la felicità contro la Rai

La strategia, però, non ha pagato. Così, con un annuncio improvviso sui titoli di coda, la Rai ha informato il pubblico già spazientito che È arrivata la felicità cambia giorno, passando al sabato sera e non più su Rai 1, bensì su Rai 2. Ma arrivati alle 21,25 di sabato 17 marzo, ecco l’ennesima macabra sorpresa: la serie è stata spostata ancora una volta. Stavolta alla domenica pomeriggio, in formato soap alle 16,30, di nuovo su Rai 1. I risultati tuttavia sono stati disastrosi. Domenica 18 marzo, la fiction ha praticamente dimezzato gli ascolti: incalzata da Domenica Live, ha ottenuto neanche un milione e mezzo di spettatori, con share tra il 7,6 e l’8,1%. I dati Auditel non all’altezza sono da imputare proprio al fluttuare della programmazione, non alla svolta drammatica imposta dagli autori. A questo punto, infatti, sui social erano già scattate indignazione e rivolta.

Fan di È arrivata la felicità contro la Rai
Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi

È arrivata la felicità 2, programmazione ballerina: scatta l’indignazione

“Se volevate farla affondare ci siete riusciti!”, si legge tra i tanti commenti sdegnati sulla pagina Facebook della fiction. “Gli attori sono dei professionisti e non credo che questo sia un comportamento onesto verso di loro”. “Complimenti alla Rai e alle sue mosse per affondare questa bella fiction ancora di più! Lunedì, martedì, giovedì, sabato… mah”, aggiunge un’appassionata. “Ci vuole rispetto per i telespettatori affezionati alla fiction”, tuonano altri, e così via. Servirà l’atteso matrimonio tra Angela e Orlando a raddrizzare questa situazione?

Commenti