A 20 anni dalla fine della serie, Fran Dresher apre al reboot di La Tata. La protagonista di una delle comedy più amate degli anni 90 ha espresso il desiderio di produrre un rifacimento del telefilm, accendendo le speranze dei fan di tutto il mondo.

L’ultima puntata dello show andava in onda il 23 giugno del 1999. La sitcom, trasmessa negli Stati Uniti da CBS, venne creata e prodotta dalla stessa Dresher con l’ex marito Peter Marc Jacobson. L’attrice, infatti, inserì molti riferimenti alla sua vita reale: i nomi dei genitori della tata, Morty e Sylvia (nell’originale), sono i nomi dei suoi genitori, che tra l’altro parteciparono a diversi episodi in ruoli minori. Anche il cane Chestnut (Castagna), che nella serie è il cane di C.C. Backock, è il vero cane della protagonista.

Fran Dresher apre al reboot di La Tata
La Tata

Diciotto anni dopo quell’ultima puntata, la numero 146, Dresher ha aperto uno spiraglio ad un clamoroso reboot della sua creatura. “Sarei aperta all’ipotesi se qualcuno volesse farlo”, ha detto in un’intervista al magazine Closer. D’altronde la simpatica tata Francesca, catapultata dal Queens in una villa dell’alta borghesia di Manhattan, è un personaggio rimasto nel cuore di milioni di appassionati in tutto il mondo.

Fran Dresher apre al reboot di La Tata

Se nessuno vuole farlo, al momento sto cercando di sviluppare qualcos’altro”, ha poi specificato. “Sono ancora in contatto con il cast originale. Renee Taylor (zia Assunta) è una mia cara amica, Charlie Shaughnessy (Maxwell Sheffield) è un mio carissimo amico. Recentemente mi sono riavvicinata a Nicholle Tom (Maggie Sheffield), e periodicamente parlo con tutti, ma sono molto amica di Charlie e Renee, questo è sicuro”.

Intanto, per i fan più sfegatati, su Instagram è nata la pagina whatfranwore che ha ricostruito uno per uno tutti gli outfit de La Tata. È un piacere e una sorpresa rivedere quei completi “chic” con fantasie bizzarre che rendevano il personaggio di Francesca ancora più divertente.

Commenti