Il cacciatore è la nuova serie di Rai 2, in onda in sei serate ogni mercoledì alle 21.20 dal 14 marzo. Liberamente tratta dal libro Cacciatore di mafiosi di Alfonso Sabella, edito da Mondadori, la fiction ricostruisce la “discesa agli inferi” del giovane pm Saverio Barone, interpretato da Francesco Montanari (Il libanese di Romanzo criminale). Nei primi anni ’90, appena trentenne, il magistrato, intelligente e ambizioso, diventa il protagonista della caccia ai boss di Cosa Nostra nella stagione immediatamente successiva alle stragi di Capaci e via D’Amelio.

Il cacciatore, la nuova fiction di Rai 2

Diretta da Stefano Lodovichi e Davide Marengo, Il cacciatore è una fiction diversa dal solito. I due registi hanno optato per un impianto visivo “crudo, sporco e oscuro”. I personaggi sono complessi, pieni di sfumature e ambiguità. Che siano i magistrati alle prese con indagini e strategie di lotta o gli spietati Corleonesi che uccidono a mani nude e dissolvono cadaveri nell’acido. Da una parte ci sono le rivalità interne al pool e le difficoltà di coniugare vita professionale e famigliare. Dall’altra le esistenze perverse dei mafiosi, sempre più sanguinari e sempre più potenti, eppure dilaniati da rancori e dolori privati.

Il cacciatore
Francesco Montanari è Saverio Barone

Il cacciatore, Francesco Montanari è Saverio Barone

In linea con gli elementi distintivi della migliore serialità internazionale (il realismo aspro, i dialoghi serrati, il montaggio frenetico, la musica incalzante), Il cacciatore intreccia le vicissitudini di numerosi personaggi. Il procuratore capo di Palermo, Andrea Elia, è interpretato da Roberto Citran, mentre Francesco Foti è Carlo Mazza, uno dei procuratori più esperti del pool. I boss Leoluca Bagarella e Giovanni Brusca hanno i volti di David Coco ed Edoardo Pesce, Paolo Briguglia interpreta Tony Calvaruso, giovane autista di Bagarella che si illude di poter vivere e arricchirsi grazie alla mafia, senza doversi sporcare le mani e la coscienza. Miriam Dalmazio è Giada Stranzi, la moglie di Saverio Barone, inseparabile compagna di vita come Vincenzina Marchese (Roberta Caronia) per Don Luchino Bagarella. Completano il cast anche Marco Rossetti (Leonardo Zaza), Dario Aita (Pasquale Di Filippo) e Nicola Rignanese (Cesare Bonanno).

Commenti