Quando si parla di Non mentire fiction di Canale 5 prodotta da Indigo Film, si parla di uno degli esempi lampanti del nuovo corso voluto dal direttore della fiction Mediaset, Daniele Cesarano. Una serie tv adulta, che adotta un linguaggio diverso e maturo. Non a caso il materiale di partenza scelto è di alta qualità: Non mentire è il remake italiano di Liar, thriller psicologico inglese (co-prodotto da SundanceTV) che ha per protagonisti Joanne Froggatt (Downton Abbey) e Ioan Gruffudd (Forever). I loro omologhi italiani sono Greta Scarano e Alessandro Preziosi, che, dopo sette anni, torna alla lunga serialità Mediaset.

Non mentire fiction di Canale 5: la trama

Ambientato a Torino, Non mentire racconta la storia di Laura e Andrea. Lei insegna in un liceo della città piemontese, lui è uno stimato e affascinante chirurgo, nonché padre di uno dei suoi studenti. I due si conoscono a scuola e decidono di uscire insieme a cena. La serata scorre in modo piacevole, tra loro c’è complicità e attrazione. Sembrerebbe l’appuntamento perfetto, ma il giorno dopo, mentre Andrea confida a un amico che spera di rivedere presto la donna, Laura lo denuncia per stupro.

Non mentire fiction
Alessandro Preziosi e Greta Scarano (foto: Twitter @QuiMediaset_it)

Non mentire serie tv remake italiano di Liar

Cosa è successo davvero quella notte? Non ci sono prove, solo le loro testimonianze a confronto. Ed entrambi sembrano sconvolti e in buona fede. Ma allora cosa è successo davvero? Perché la reputazione di Andrea è già minata da accuse diffuse attraverso i social network? Cosa nasconde il passato di entrambi? È questa la sfida che la polizia dovrà affrontare, tra pregiudizi, bugie e colpi di scena. Non poco in un un periodo di scandali (i casi Weinstein e Billy Cosby) e movimenti come #MeToo e Time’s Up.

Con due star acclamate del piccolo e grande schermo, un regista di formazione cinematografica (Gianluca Maria Tavarelli) e la sceneggiatura di Lisa Nur Sultan (Sulla mia pelle), Non mentire è prodotto da Nicola Giuliano, Francesca Cima e Carlotta Calori di Indigo Film. Insieme al ricco cast, un altro segno della ferrea volontà Mediaset di battere un colpo nella serialità televisiva che conta. Quando inizia la fiction, è ancora incerto.

Commenti