Sacrificio d’amore sospeso da Canale 5. La fiction con Francesco Arca, Francesca Valtorta e Giorgio Lupano arriva al capolinea ben prima della sua naturale conclusione. Un disastro annunciato quello del period drama ideato da Daniele Carnacina per Endemol Shine Italy.

Un progetto ambizioso, che prevedeva 21 puntate (con un budget molto sostanzioso) a partire dall’8 dicembre 2017. Ma il triangolo amoroso tra Corrado, Silvia e Brando Prizzi, ambientato nel 1913 nello spettacolare paesaggio delle cave di marmo di Carrara, non ha mai coinvolto il pubblico dell’ammiraglia Mediaset.

Sacrificio d'amore sospeso
Sacrificio d’amore

Un flop sin dal primo episodio, che aveva raccolto appena 2.178.000 telespettatori e il 9,9% di share. Ascolti del tutto insufficienti quelli della fiction: dopo aver sfiorato il picco massimo arrivando all’11%, è addirittura sprofondata all’8.8%. Ma non solo. Quando Canale 5 aveva deciso di programmarla in sintesi al pomeriggio sostituendo Beautiful, la mossa aveva mandato su tutte le furie il pubblico della soap.

L’interruzione della serie è in realtà soltanto temporanea. Mediaset ha deciso di dividere le 21 puntate in due tronconi. Quindi la seconda parte di stagione sarà trasmessa nel mese di maggio, in chiusura di stagione e senza grandi aspettative di auditel. Una strategia simile a quella giocata da Rai 3 nel 2015 con Non uccidere.

Sacrificio d’amore sospeso: ecco cosa lo sostituirà

Se il settimo episodio di Sacrificio d’amore è confermato per mercoledì 10 gennaio 2018, a partire da mercoledì 17 il suo spazio in prima serata sarà occupato da Il segreto. Da venerdì 12, invece, partirà Immaturi – La serie, una tra le fiction Rai e Mediaset del 2018 più attese.

I costumi (più di 2.500, quelli realizzati), l’ambientazione inusuale, la sigla di Massimiliano Pani e Lele Cerri cantata da Mina, l’intreccio tra love story e Storia non hanno convinto gli spettatori. Il ritorno alla serialità epica, in stile Elisa di Rivombrosa, ha fallito. Almeno per ora.

Commenti