Kathryn Bigelow è tornata: Annapurna Pictures ha lasciato il trailer di Detroit, il nuovo film della regista premio Oscar. Un socio-political drama incentrato sui riots di Detroit, una delle rivolte più letali e distruttive della storia degli Stati Uniti, che dal 23 al 27 luglio del 1967 causò 43 morti e quasi duemila feriti. Sceneggiato del solito Mark Boal, compagno della regista già autore, insieme a lei, di The Hurt Locker (che valse l’Oscar a entrambi) e Zero Dark Thirty, il film vede tra i protagonisti John Boyega, il Finn di Star Wars – Il risveglio della Forza.

Detroit Kathryn Bigelow trailer
John Boyega (foto: Annapurna Pictures)

Boyega è un poliziotto nero che lavora a stretto contatto con colleghi bianchi ed è uno dei tanti punti di vista che la Bigelow ha scelto di utilizzare per ricostruire la rivolta della 12th Street, scoppiata dopo un raid della polizia in un bar notturno privo di licenza, il blind pig. Il blitz portò all’arresto di 82 clienti afroamericani e alle accuse di razzismo che fecero scoppiare la rivolta. Alcune persone cominciarono a saccheggiare un negozio di vestiti e in poche ore gli scontri si allargarono a tutta la città.

Detroit di Kathryn Bigelow: ecco il trailer

Il presidente Lyndon B. Johnson fu costretto a mandare in città l’esercito e da allora iniziò l’esodo dei cittadini, causato proprio dalle forti tensioni razziali. Nell’anno della “restaurazione americana” di Trump, la regista ha scelto di raccontare questi cinque giorni di guerriglia urbana affidandosi ad un ricco cast, che comprende Anthony Mackie, Will Poulter, John Krasinski, Kaitlyn Dever, Chris Chalk, Nathan Davis Jr., Austin Hébert, Joseph David-Jones, Malcolm David Kelley, Jacob Latimore, Jason Mitchell, Hannah Murray, Ben O’Toole, Jack Reynor, Algee Smith, Peyton Alex Smith, Jeremy Strong, Ephraim Sykes e Leon Thomas III. Prima distribuzione americana della Annapurna Pictures (The Master, Foxcatcher, Spring Breakers), Detroit arriverà nelle sale statunitensi dal 4 agosto e prossimamente in quelle italiane.

Commenti