Robert Redford è di sicuro uno dei volti più amati della storia del cinema. Merito soprattutto di personaggi unici come Sundance Kid, Jeremiah Johnson o il Cooper di Ucciderò Willie Kid.

Grazie ai film degli anni Sessanta e Settanta, Redford è diventato uno dei divi più popolari di Hollywood. Il suo fascino e la sua sensibilità l’hanno reso icona e poi magnifico cineasta.

Dopo anni passati dietro e davanti la macchina da presa, è normale che un attore voglia provare qualcosa di diverso. E ora sembra arrivato il momento per lui di questa prova definitiva.

Old Man and the Gun trailer italiano online

Redford dice addio alla carriera d’attore. E lo fa confermandosi per l’ultima volta uno straordinario interprete di spessore, dando vita a personaggi diversi tra loro e tutti molto caratterizzati. Tra loro c’è di sicuro la sua ultima creazione, Forrest Tucker, il protagonista di Old Man and the Gun.

Old Man and the Gun trailer italiano

Il film si basa sulla storia vera di Forrest Tucker, rapinatore di banche che fece letteralmente impazzire polizia e opinione pubblica con le sue gesta.

Nei primi anni Ottanta, ormai più che settantenne, Forrest organizzò un’ultima, leggendaria serie di colpi con la “Over-the-Hill Gang” (la banda dei “vecchietti d’assalto”). Tucker era celebre per l’uso delle buone maniere piuttosto che dei metodi aggressivi.

Senza aver mai smesso di sfidare l’avanzare dell’età, il bandito è stato una figura davvero singolare della recente storia americana. Il regista David Lowery ha deciso di raccontare la sua parabola dopo aver letto un articolo di David Grann apparso sul New Yorker.

Old Man and the Gun cast ricco di star

Nel film compaiono anche Casey Affleck nei panni del detective John Hunt e Tika Sumpter in quelli della moglie Maureen. Il premio Oscar Sissy Spacek interpreta Jewel, l’amante di Tucker. Infine Danny Glover e Tom Waits interpretano rispettivamente Teddy e Waller, i complici di Tucker.

Distribuito da Bim, Old Man and the Gun è al cinema dal 20 dicembre. Per saperne di più, ecco il nostro approfondimento.

Commenti