Antonio Ricci demolisce Sanremo 2018 a meno di una settimana dall’inizio della 68° edizione del Festival. L’obiettivo del dissacrante autore televisivo è il nuovo direttore artistico della kermesse: Claudio Baglioni.

Non lo reggo da sempre, da quando ero ragazzo”, ha spiegato al Corriere della Sera. “Sono cresciuto nel ‘68, gli anni della protesta, gli anni di Tenco e Paoli, di Guccini e De André… poi arriva questa melensa creatura dalla maglietta fina che canta passerotto non andare via”.

Antonio Ricci demolisce Sanremo 2018
Antonio Ricci: “Baglioni? Non lo reggo”

Baglioni era il cantante preferito dei fascisti, dei La Russa e Gasparri”, ha specificato Ricci. “Non lo sopporto. In uno spettacolo dissi anche che gli avrei tirato una molotov. Ora se gli dai fuoco si sparge odore acre di plastica che semina diossina in tutto il Paese”. Con la sua consueta e graffiante ironia, il creatore di Striscia la Notizia ha poi rincarato la dose.

Antonio Ricci demolisce Sanremo 2018: le sue parole

Di fondo non penso sia uno disonesto… del resto non è capace: il botulino gli intoppa i ragionamenti nel cervello”, ha aggiunto. Per lui, Sanremo una volta era un’altra cosa: “Purtroppo il Festival ha perso l’aria torbida che aveva un tempo, è diventato uno spettacolo televisivo. Vent’anni fa quando inquadravano le prime file c’erano solo esponenti della criminalità organizzata, percepivi l’idea precisa di cosa poteva essere il carcere di San Vittore”.

Non è la prima volta che il papà di Striscia si lascia andare ad esternazioni così estreme. Tempo fa, per spiegare perché ha trasmesso i fuori onda di Insinna, non ha usato parole tenere. “Insinna andò dalla Berlinguer a proporsi e alcuni giornali scrissero che poteva essere uno dei nuovi leader della sinistra”, aveva raccontato. “Il fatto che potesse prendere il posto di Berlinguer papà con testimone-sponsor la figlia voleva dire passare il segno”. Con il Corriere aggiunge la ciliegina sulla torta: “Se volete passare i dieci minuti peggiori della vostra vita guardate il monologo che ha fatto da Bianca Berlinguer: una fucilata”.

Commenti